Thiago Silva-David Luiz, il Brasile piega 2-1 la Colombia e vola a Belo Horizonte

Redazione Tiscali
Battendo la Colombia 2-1 a Fortaleza, il Brasile si e’ qualificato per le semifinali dei Mondiali dove affronterà, martedì 8 luglio a Belo Horizonte, la Germania. Per il Brasile sono andati a segno Thiago Silva al 7′ del primo tempo e David Luiz al 24′ del secondo tempo. Di Rodriguez su rigore, al 35′ della ripresa, il gol del definitivo 2-1.Si parte con importanti novità di formazione: Scolari, privo dello squalificato Luiz Gustavo, si affida a Paulinho mentre a destra Maicon prende il posto di Dani Alves, fin qui deludente. Pekerman invece lascia in panchina Jackson Martinez e schiera (con un’inconsueta maglia rossa) Ibarbo alle spalle di Gutierrez. Il Brasile parte bene e all’8 è già in vantaggio: Thiago Silva si fa trovare pronto sul secondo palo e col ginocchio devia in rete un calcio d’angolo. La risposta dei “cafeteros” è in un tiro di Cuadrado che sfiora il palo ma nel resto del primo tempo sono i padroni di casa ad andare vicini al raddoppio, con Hulk che per due volte si vede respingere da Ospina.
brasil55
Nella ripresa, il Brasile gestisce ancora bene il risultato ma Thiago Silva, decisivo in un paio di interventi solo apparentemente secondari, rimedia un giallo per aver ostacolato un rinvio del portiere che gli costerà un turno di squalifica. A ridare il sorriso ai tifosi della Seleçao ci pensa però l’altro difensore centrale, David Luiz, che si inventa una punizione da trenta metri che si insacca per il 2-0. La Colombia subisce il colpo, Yepes (dopo aver segnato a gioco fermo in mischia quello che sarebbe potuto essere il pareggio) viene a sua volta ammonito ma al 78′ un episodio riapre la partita: James Rodriguez manda in porta Bacca che viene steso da Julio Cesar. Dal dischetto il capocannoniere dei Mondiali fa centro per la sesta volta in questo Mondiale. Il 2-1 spaventa il Brasile, che perde anche Neymar per una dolorosa ginocchiata alla schiena, ma dopo cinque minuti di recupero il triplice fischio sancisce il passaggio del turno dei ragazzi di Scolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *