Mister Mattina: “Adesso dico io le cose come stanno…”

14642255_1195942497094718_362871280731437508_nLa partita tra Casteltermini e Raffadali, un derby molto sentito e combattuto nell’arco dei 90 minuti nonostante la gara sia terminata già da qualche giorno, mister Mattina contattando il sottoscritto ha voluto dire la sua sulla gara di domenica vinta 2 a 3 nel finale di match e sulle falsità che sono state dette in settimana sulla propria squadra gialloverde.




 

-Mister Mattina –  Sentire certi discorsi, ma soprattutto leggere notizie al quanto false sulla mia squadra certamente dà fastidio al sottoscritto e al Raffadali.

C’è chi insinua che abbiamo preso la gara di domenica contro il Casteltermini sotto gamba, questa è un offesa nei confronti della nostra squadra, ma principalmente al Mister Micciché e alla sua squadra che con grande grinta ci hanno dato filo da torcere durante i 90 minuti.

Pubblicare certe notizie senza aver visto la gara certamente, è la cosa che mi dà fastidio. Chi ha visto la partita, certamente potrò sicuramente dichiarare che il Raffadali ha giocato una signora partita contro un Casteltermini che sino all’ultimo ha cercato la vittoria.

-Continua Mattina – Il Raffadali tengo a precisare, che veniva da 3 gare in una settimana con il Canicattì(due di coppa) che sicuramente il dispendio energetico è stato notevole.

Le assenze hanno penalizzato la nostra squadra, non voglio che sia un alibi perché abbiamo una rosa che può competere per l’alta classifica.

Ma assenze come Tilaro, Cuffaro, Vitrano, Falcone che è uscito dopo dieci minuti e con Gennaro subentrato solo nel finale “rischiandolo” perché aveva problemi fisici e rischiavamo di tenerlo fuori dai campi per un bel po di tempo, ma fortunatamente ha trovato la via del goal, soprattutto il goal decisivo.

Senza dimenticare Mirko Marziano che ha giocato con una stecca al dito.

Come ho detto ai ragazzi prima della partita – continua l’allenatore del Raffadali – in queste gare non conta la classifica, ma i derby vanno combattuti.

Concludo dicendo, la mia rosa è una squadra che fatica quotidianamente e l’umiltà è alla base di tutto ed è quello che ci contraddistingue.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *