Maratoneti di Casteltermini per le strade del mondo

Casteltermini, 7 4 2013 – (Sikelianews) Cominciamo da quelli impegnati più lontano, dai maratoneti che hanno preso parte, in ordine di distanza,  alla maratona di Parigi: Calogero Giuseppe Castronovo e alla maratona di Milano: Salvatore Sapia. Nello stesso giorno, domenica 6 aprile, si corrono  infatti due delle maratone tra le più importanti al mondo: la prima, quella francese, è la più grande d’Europa. E quest’anno ha raggiunto i 50.000 iscritti. La seconda, quella di Milano, punta a diventare una delle più veloci, togliendo il primato a Berlino (record del mondo di Wilson Kipsang Kiprotich, il 23 settembre 2013 con 2 ore, 3 minuti e 23 secondi).

Sapia a medaglia

Come detto, eravamo  rappresentati  in queste due maratone da due alfieri di Casteltermini, entrambi sono riusciti a finire la gara e a passare il traguardo di questa massacrante distanza (42 km e 195 metri).

Castronovo, un veterano, esprime grande soddisfazione: <<Sono riuscito a concludere la mia 18ª maratona in 2:53:06. Parigi è una città bellissima e il percorso della maratona è ricco di storia e poesia! Da un punto di vista planimetrico è estremamente massacrante pieno di saliscendi e sottopassaggi>>.

Grande gioia anche per l’Airone Salvatore Sapia, che chiude la sua prima maratona in 03:40:49.  Milano, alla 14esima edizione, conta 4.515 maratoneti puri, tra questi il nostro Sapia, che hanno percorso tutta quanta la distanza classica. La maratona di Milano riproduce quella tra le città greche di Maratona e Atene, quindi un discendente di Esseneto ( Esseneto di Akragas vinse più volte nella corsa dello “stadion”, la gara più prestigiosa delle Olimpiadi) ci stava benissimo in mezzo a quelle strade.

Capozza e Licata

Non è finita, mentre si svolgevano le maratone di Parigi e Milano, tutta la nazione italiana era coinvolta nella manifestazione podistica “Vivicittà” che si è svolta ieri in oltre 40 città italiane, tra queste c’era Palermo e nel capoluogo c’erano altri atleti dell’ASD Airone che si cimentavano sulla distanza classica di 12 km per la gara competitiva.

Grande compiacimento per Giuseppe Capozza, punta di diamante del sodalizio castelterminese, e secondo classificato nella categoria SM35. Buoni piazzamenti sempre a Palermo per Rondelli, Bonanno e Genuardi, arrivati insieme al traguardo, buona anche la gara di Giacomo Licata.

I nostri runner hanno tenuto alto il vessillo di Casteltermini in giro per le strade del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *