Le ali di Asja

Asja 1

Oggi lo sport italiano ha motivo di esultare grazie alla meravigliosa impresa di una nostra giovane atleta, Asja Abate, ai mondiali di ginnastica artistica e ritmica D.S.I.G.O. che si sono disputati a Mortara (PV), sabato 14 novembre. Undici le nazioni che hanno preso parte ai mondiali italiani: Slovacchia, Sud Africa, Russia, Grecia,Turkmenistan, Irlanda, USA, Norvegia, Inghilterra, Messico e Italia. Asja Abate é una delle “farfalle” selezionate per la squadra nazionale. Oltre ad indossare i colori nazionali, Asja é orgogliosamente una cittadina di Porto Empedocle e colloca, grazie alla sua impresa, il suo nome a quello di tanti altri illustri concittadini.

12243697_10206078755187081_1961881270_n

Grazie ad Asja, l’Italia dello sport è terza in assoluto in classifica mondiale , dopo il Messico e la Russia, seconda alla trave e corpo libero, terza al volteggio. Asja é riuscita in un’impresa importante per la sua vita e per quella di ognuno di noi, non solo per l’orgoglio di vedere la maglia azzurra sul podio,non solo perché italiana,siciliana, empedoclina, ma perché é la prova vivente che i sogni si realizzano con la volontà e l’impegno. Chi l’avrebbe mai detto? In un paese del profondo sud, dove le strutture sportive sono carenti, le scuole spesso non hanno palestra, Asja ce l’ha fatta, da sola con la sua tenacia, con le sue sole forze, esercizio dopo esercizio, caduta dopo caduta ,Asja si é sempre rialzata ed ora… la nostra farfallina ha messo le ali! Grazie Asja per questo esempio, perché hai dato a tutti noi la gioia di esultare e perché ci hai restituito lo stupore di fronte alla grandezza dell’essere umano, grandezza che in questi giorni abbiamo perso di vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *