Reddito di cittadinanza: superato il milione di richieste, la Sicilia è seconda




da lasicilia.it

ROMA – Continuano ad aumentare le richieste di reddito di cittadinanza. Sono oltre un milione (1.016.977) le domande  presentate al 30 aprile scorso. Lo rende noto l’Inps in una nota da cui emerge che in testa si conferma la Campania con oltre 172 mila richieste, seguita dalla Sicilia con oltre 161 mila domande. Subito dopo, con circa 90 mila domande ciascuna si piazzano Lazio (93.048), Lombardia (90.296) e Puglia (90.008). Chiudono la classifica Friuli Venezia Giulia e Basilicata con circa 12mila richieste e ancora più in fondo il Trentino Alto Adige (3.695) e Val d’Aosta (1.333).

Nonostante il successo, la misura del Reddito di cittadinanza resta una misura controversa e contestata da diverse parti. Eppure ieri il premier Giuseppe Conte l’ha difesa: «Il reddito di cittadinanza è stata una riforma che ha suscitato diffidenze e reazioni ostili, qui da noi in Italia e anche all’estero – ha scritto il presidente del consiglio su Facebook -. Abbiamo dovuto intestardirci e mostrare la massima risolutezza per realizzarla. L’abbiamo infine realizzata e adesso sta dando i primi frutti. Sono davvero orgoglioso di questo risultato. Questa è la Politica, quella con la P maiuscola, che si mostra attenta ai bisogni dei cittadini, soprattutto quelli più vulnerabili, e procede determinata in direzione dell’equità e della giustizia sociale, andando contro tutti coloro che invece difendono l’esistente».

Conte riporta anche un aneddoto sulla misura fortemente voluta dal M5S. «Un vecchio amico che ha un negozio di ottica – ha esorditoinfatti il premier nel suo post – mi ha inviato un messaggio informandomi di avere venduto un paio di occhiali da vista a un signore che ha utilizzato la carta del reddito di cittadinanza. Mi ha scritto che il cliente aveva problemi di vista, ma non poteva permettersi un paio d’occhiali».

Ma proprio ieri, una delle due anime del governo, il vicepremier e leader della Mega Matteo Salvini ha lancia una stoccata non da poco. «Ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese: il reddito di cittadinanza non fa ripartire l’Italia», sono state le sue parole.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *