#seseialcocoasivede

Schianto Boeing Etiopia, assessore Tusa tra le vittime: arriva conferma

Redazione SikeliaNews 10 Marzo 2019 0
Schianto Boeing Etiopia, assessore Tusa tra le vittime: arriva conferma




di Mario Barresi per lasicilia.it

PALERMO – Nella lista dei 149 passeggeri del volo (più otto membri dell’equipaggio) dell’Ethiopian Airlines precipitato oggi figura anche l’assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale, Sovrintendente del Mare della Regione. Tusa era diretto in Kenia, per un progetto dell’Unesco, dove era già stato nel Natale scorso insieme con la moglie, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo.

L’allarme era scattato questa mattina, dopo che il capo della segreteria particolare di Tusa, aveva appreso la notizia della sciagura aerea, preoccupato perché l’assessore era diretto a Nairobi per un vertice Unesco proprio in queste ore. A quel punto, avvertita la Presidenza della Regione, sono partiti i contatti con la Farnesina che ancora non ha confermato la notizia ufficialmente. Da alcune verifiche incrociate con il gabinetto di Tusa, però, s’è appreso che il numero di volo del biglietto staccato per la trasferta istituzionale dell’assessore corrisponde al numero di volo dell’aereo precipitato.
Si teme anche per alcuni volontari bergamaschi. Lo ha reso noto il governo del Kenya, spiegando che «non ci sono sopravvissuti tra i 157 passeggeri, di 33 nazionalità diverse». A quanto si apprende da fonti qualificate, alcuni di loro erano legati a Ong ed erano diretti a Nairobi per la quarta sessione dell’assemblea dell’Onu sull’ambiente (Unea-4), che si dovrebbe aprire lunedì. L’incidente è avvenuto questa mattina alle 8.44 locali: l’aereo era decollato alle 8.38 dall’aeroporto di Bole diretto a Nairobi, in Kenya, ed è precipitato in un’area che si trova a circa 60 chilometri a sud-ovest dalla capitale etiopica.
Tusa, 60 anni, è un archeologo italiano, Sovrintendente del Mare della Regione Siciliana, dall’11 aprile 2018 ricopre la carica di assessore ai Beni Culturali e professore di Paletnologia presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Figlio del celebre archeologo Vincenzo, è stato protagonista di celebri campagne di scavi in Italia e in tutto il mondo. Sua la lungimirante invenzione della Sovrintendenza del Mare, che ha diretto per anni.




Lascia un commento »