La sinergia tra il Comune e i privati abbellisce il parco giochi di “Contrada Curma”

CAM01984

Casteltermini, 20 07 2014, (Sikelianews) Gli enti i pubblici e i “privati” possono puntare insieme creare buone pratiche, nei limiti di una collaborazione fatta di buon senso.

Ma a volte è difficile velocizzare la burocrazia; a volte, ma non sempre. L’impegno di “far girare le cose” nel verso giusto non è un valore secondario nei casi di sintesi riuscita tra Ente pubblico, il Comune di Casteltermini in questo caso e l’impresa privata, un delizioso “chioschetto”, che da poco è allocato in contrada Curma. Le collaborazioni  a vantaggio del cittadino tra Pubblico e Privato sono un argomento decisamente d’attualità: la crisi e una congiuntura negativa di eventi hanno portato l’Ente pubblico a tagliare progressivamente i costi. Nei giorni scorsi a Sciacca il Comune   non riusciva a mettere a disposizione l’intera somma necessaria per asfaltare una strada, in soccorso sono arrivati i cittadini contribuendo alla spesa. Anche nel parco giochi di contrada Curma si è verificato un episodio simile, i ragazzi della piccola attività hanno contribuito alle spese di abbellimento per una sostanziale quota, il resto è stato fatto dal Comune.

faraone1

“Nei periodi di crisi si deve dare fondo alla fantasia – ci dice soddisfatto l’Assessore Faraone – con l’azione fatta nel parco giochi, si è resa più bella e più verde una parte del paese, contemporaneamente si è cercato di aiutare una nuova attività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *