#seseialcocoasivede

Casteltermnini: Movimento 5 Stelle, Lettera Aperta alla Cittadinanza – Invito pubblico all’Esecutivo Comunale

Redazione SikeliaNews 18 Marzo 2019 0
Casteltermnini: Movimento 5 Stelle, Lettera Aperta alla Cittadinanza – Invito pubblico all’Esecutivo Comunale

N.B.  Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un prodotto di SikeliaNews-

All’ESECUTIVO del Comune di Casteltermini
Ai CITTADINI
INVITO ALLA PARTECIPAZIONE DEL COMUNE DI CASTELTERMINI ALLE INIZIATIVE DI
FINANZIAMENTO DI INTERVENTI PUBBLICI NECESSARI ED INDIFFERIBILI.
I sottoscritti “Fantastici 4” Consiglieri Comunali del MoVimento 5 Stelle, Filippo Pellitteri, Luca Nobile,
Rosita Mondello e Giovanni Giuseppe Antinoro
PREMESSO CHE
– Nel corso dei 20 mesi di esercizio del mandato politico d’opposizione affdatoci dai cittadini
della comunità castelterminese, questa rappresentanza del Movimento 5 Stelle ha cercato di
impegnare (attraverso formali mozioni) l’esecutivo alla realizzazione dei seguenti interventi utili ed, in
alcuni casi indifferibili, al decoro, alla salubrità ed alla normalizzazione del vivere civile, in perfetta
coerenza con lo spirito propositivo promesso in fase di campagna elettorale ed assicurato alla
compagine di governo all’indomani dei risultati elettorali: 1. Ripristino Specchio Parabolico incrocio
via De Gasperi – Via Bonfglio (Risolto a costo zero – Del. C.C. 68/2017); 2. Azioni Urgenti relative agli
inadempimenti contrattuali dell’affdataria Servizio di Igiene Ambientale (Bocciata – Del C.C.
69/2017); 3. Partecipazione all’iniziativa WiFi4U per dotare il comune di una rete internet pubblica e
gratuita (Bocciata – Del. C.C. 70/2017); 4. Manutenzione ordinaria e straordinaria delle Caditoie e dei
Tombini con contestuale mappatura (Non messa ai voti per promessa di intervento ma Disattesa nei
fatti – Del. C.C. 74/2017); 5. Incentivi economici per i commercianti che adottano il sistema del vuoto
a rendere (Bocciata – Del. C.C. 75/2017) ; 6 . Registro Comunale sulla Bigenitorialità (Approvato a
costo zero e attuato nel 2019 – Del C.C. 6/2018); 7. Azioni a Prevenzione e Contrasto dell’abuso di
alcoolici – Approvato a costo zero ma non concretamente attuato – Del. C.C. 7/2018); 8. Installazione
Giochini Villa (Bocciata e ad oggi non realizzata – Del. C.C. 14/2018) ; 9. Manutenzione ordinaria e
straordinaria delle Caditoie e dei Tombini con contestuale mappatura (Riproposta e Defnitivamente
Bocciata – Del. C.C. 15/2018); 10. Dotazione delle vie principali di Cestini di rifuti differenziati per
frazioni (Bocciata – Del. C.C. 30/2018); 11. Tempestiva realizzazione di un Piano Amianto (Bocciata –
Del. C.C. 33/2018) ; 12. Costruzione ed Installazione di Casette di legno per lo scambio di libri
(Approvata a costo zero ma non realizzata – Del. C.C. 49/2018) ; 13. Mappatura e Monitoraggio dei
dissesti del manto stradale delle vie cittadine (Approvata a costo zero ma non realizzata – Del. C.C.
50/2018); 14. Censimento Opere Incompiute sul territorio di Casteltermini (Approvata a costo zero ma
non attuata – Del. C.C. 68/2018) ; 1 5 . Mozione Piantumazione alberi nelle aiuole pubbliche
(Approvata ma attuata solo dal M5S e NON ATTUATA PER LA PARTE DI COMPETENZA
DELL’ESECUTIVO – Del. 69/2018) ; 16. Azioni per obbligare la ditta affdataria del servizio di igiene
1
ambientale ad adempiere all’appalto (Bocciata – Del. C.C. 14.03.2019) ; 17. Utilizzo del personale
dell’ausiliaria per sopperire alle carenze di personale specializzato in organico (Approvata a costo zero
– Del. 14.03.2019) ; 1 8 . Recupero farmaci non scaduti (Da discutere al prossimo C.C.); 19.
Partecipazione al bando pubblico di fnanziamento iniziative prevenzione incendi, calamità ed eventi
naturali (Da Discutere al prossimo C.C.) ; 20. Pulizia delle Aree incolte ed insalubri (Da Discutere al
prossimo C.C.);
– Il Gruppo M5S ha inoltre proposto svariati emendamenti a regolamenti comunali in materia di
TARI, Bilancio Partecipato, Ravvedimento Operoso, ad esclusivo vantaggio ed a favore di una maggiore
partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica, TUTTI REGOLARMENTE BOCCIATI E/O DISATTESI E
APERTAMENTE OSTEGGIATI DAI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA E DALL’ESECUTIVO;
– Il Movimento 5 Stelle ha, ancora, elaborato e presentato agli uffci ed al Consiglio Comunale
una Proposta di REGOLAMENTO PER IL BARATTO AMMINISTRATIVO E GLI INTERVENTI DI
SUSSIDIARIETA’ ORIZZONTALE al fne di consentire ai cittadini singoli o associati di compensare i
propri debiti tributari comunali con servizi da rendere a favore del Comune, ad oggi in corso di
approfondimento presso gli uffci comunali;
– Abbiamo presentato innumerevoli interrogazioni per conoscere uffcialmente gli intenti
dell’esecutivo, fra l’altro, in materia di rifuti, acqua pubblica, sanità pubblica, abbattimento barriere
architettoniche, segnalazioni provenienti dai singoli cittadini, calamità naturali, illuminazione
pubblica, ecc. a cui viene costantemente risposto, salvo rare eccezioni, in maniera assolutamente vaga
ed inconsistente o con i soliti “stiamo facendo”, “ci siamo già attivati”, “provvederemo”, “fra qualche
giorno”, ecc., MAI SEGUITI DA FATTI TANGIBILI;
– Abbiamo svariate volte fatto accesso agli atti per conoscere la documentazione relativa alle
tematiche più importanti per la salute pubblica (come rifuti, amianto, acqua, taglio indiscriminato di
alberi, ecc.) ma nella maggior parte dei casi ci viene negata risposta;
– Abbiamo segnalato ai competenti organi assessoriali regionali le violazioni delle regole
democratiche commesse in seno al Consiglio Comunale ma, anche lì, soltanto tempi morti, ritardi
incomprensibili, refrattarietà alla sanzione e decisioni di archiviazione degli illeciti (solo
apparentemente) incomprensibili da parte degli organi preposti;
– Stiamo provando in ogni modo a riportare alla normalità il nostro Comune ma i signori del
sistema paiono avere un solo obiettivo: IMPEDIRE MACHIAVELLICAMENTE LA REALIZZAZIONE
DELL’INTERESSE PUBBLICO DIFFUSO A VANTAGGIO ESCLUSIVO DELL’INTERESSE DI POCHI.
PRESO ATTO
– Del più volte manifestato “fastidio” arrecato agli esponenti della maggioranza consiliare e
dell’esecutivo comunale – decisamente poco avvezzi a sistemi decisionali trasparenti e condivisi – da
qualunque, per quanto piccola, iniziativa pubblica volta a portare fuori dal Palazzo i fatti che vi si
verifcano e, per converso, dentro il Palazzo le istanze e le legittime aspettative dei cittadini (fra cui il
semplice invito alla partecipazione di massa ai Consigli Comunali, alla segnalazione di fatti in
relazione ai quali il Comune avrebbe l’onere di intervenire o la semplice ma aperta critica delle
posizioni di inerzia assunte in relazione alle questioni più delicate come quella dei rifuti, della
sicurezza pubblica e dell’ambiente);
– Della costante “opposizione” della compagine governativa del Comune ad ogni iniziativa di
intervento pubblico e diffuso avanzate dal Movimento 5 Stelle, spesso strumentalmente tacciati di
“fomentare lo scontro”, “di impedire gli interventi” di condurre una “opposizione distruttiva”, ecc.;
2
– Del perdurante “immobilismo” dell’agire amministrativo dell’esecutivo qualora l’iniziativa
provenga da questo lato della barricata politica ed implichi una spesa pubblica a vantaggio esclusivo
dell’intera comunità invece che a vantaggio di alcuni contro tutti gli altri;
– Della persistente e deliberata volontà, imposta da pochi membri della compagine di governo
della città sugli altri, di ritardare quanto più possibile o di non realizzare mai concretamente, per
quanto vantaggiose per il Comune e la Comunità tutta, le iniziative di questa opposizione a 5 Stelle,
volte esclusivamente a far risparmiare tutti i cittadini, a diminuir loro le tasse, ad avvantaggiare i
meno abbienti ed i diversamente abili, ad evitare l’emigrazione dei giovani ed a realizzare pienamente
i diritti di tutti a fronte dei doveri di chi gestisce la cosa pubblica locale;
CONSAPEVOLI
– che anche la presente iniziativa verrà osteggiata e strumentalizzata in ogni modo ed in ogni sede
dagli esponenti della compagine di governo piuttosto che vista nella sua effettiva portata di stimolo
all’intrapresa di azioni concrete e diffuse verso i cittadini;
– che nessun membro dell’attuale esecutivo riuscirà a smentire il proprio immobilismo e la deliberata
volontà di “non-fare” che hanno caratterizzato e continuano a caratterizzare questo scorcio di
amministrazione;
INVITANO
L’esecutivo comunale e, per quanto possibile, i membri liberi della maggioranza consiliare, a
realizzare, nei tempi preclusivi rispettivamente previsti, i seguenti interventi:
1) ADESIONE AL PROGETTO WIFI ITALIA
Il progetto consente la realizzazione dei punti WiFi pubblici gratuiti (nonché la loro confgurazione,
gestione e manutenzione per 3 anni) a carico di Infratel Italia Spa. Ai Comuni spetteranno la fornitura
di alimentazione elettrica per gli apparati, nonché la connettività Internet per i suddetti punti. Il tutto
può essere realizzato tempestivamente anche da un bambino, seguendo le istruzioni alla pagina
http://wif.italia.it/it/domande-frequenti/ e sulle restanti pagine del sito.
La domanda è quanto mai opportuna: riusciranno i nostri eroici amministratori a fare click in tempo
utile e senza soffermarsi sul fatto che a sollecitare l’intervento è stato il Movimento 5 Stelle? Noi
grillini rimaniamo a disposizione per essere delegati dell’immane compito.
2) A CQUISIZIONE A TITOLO GRATUITO DI APPARECCHIATURE INFORMATICHE (PC, PC PORTATILI, SERVER) DISMESSI DA PARTE
D ELL’AGENZIA DELLE ENTRATE.
L’Agenzia delle Entrate intende cedere a titolo gratuito apparecchiature informatiche di diverse
tipologie (PC, PC portatili, Server), non piu utilizzabili per le attivita dell’Agenzia ma ancora idonee
per altri enti.
La richiesta di partecipazione potra essere inviata esclusivamente tramite un messaggio PEC alla
casella cessionigratuite@pec.agenziaentrate.it entro le ore 12.00 del giorno 12/04/2019.
La richiesta dovra essere predisposta utilizzando l’applicazione on-line “Phoenice” accessibile
all’indirizzo https://www.fscooggi.it/phoenice. Il codice identifcativo della gara e “AE2019”.
Per maggiori informazioni basta consultare il bando.
Anche per questa procedura l’abilità richiesta è quella di quello che, nel gergo dei social, è defnito
come “bimbominkia”. Noi grillini, nonostante tutto, ci riusciremmo. E voi?
3 ) AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI IN FAVORE DI COMUNI, ANCHE NELLE FORME ASSOCIATIVE
REGOLARMENTE COSTITUITE (AMBITI DI RACCOLTA OTTIMALI), PER LA REALIZZAZIONE DI CENTRI COMUNALI DI RACCOLTA.
L’avviso diffuso dalla Regione Sicilia costituisce una sorta di “preavviso” di bando per la realizzazione,
fnanziata fno al 100%, dei CCR (Centri Comunali di Raccolta dei rifuti).
3
Ad oggi non esiste nel Comune di Casteltermini un Centro Raccolta Rifuti in cui conferire ogni
tipologia di rifuto differenziato e risparmiare in bolletta con la possibilità di poter avviare iniziative di
recupero o sconti individuali ulteriori e quant’altro.
Pare che il Comune sia già in possesso di un progetto di Centro di Raccolta Rifuti, già ultimato ma
messo da parte per non si sa quali problematiche di natura logistica.
Si tratterebbe di adattare il progetto già esistente ai requisiti tecnici e fnanziari e farsi trovare pronti
a richiedere il fnanziamento già all’indomani della pubblicazione del bando.
Il contributo fnanziario in conto capitale e concesso fno al 100% dei costi totali ammissibili, per un
massimo di €. 800.000,00 per la realizzazione di nuovi CCR.
Le agevolazioni per le tasche dei cittadini sarebbero inestimabili.
Le domande, che hanno superato il punteggio minimo pari a 50/100, saranno tutte fnanziate fno ad
esaurimento delle risorse via via rese disponibili, sulla base della graduatoria.
Per ulteriori informazioni basta consultare il preavviso di bando pubblicato sul sito uffciale della
Regione Sicilia.
In questo caso le abilità richieste sono specifcamente tecniche e quindi precluse ai bimbiminkia …
Si rimane in attesa di essere smentiti nei fatti dalla compagine di governo cittadino.
Casteltermini, lì 18.03.2019
I Consiglieri Comunali M5S
Filippo Pellitteri Luca Nobile
Rosita Mondello Giovanni Giuseppe Antinoro

Di seguito il PDF originale

Lettera Aperta 3 Iniziative Def

 

Lascia un commento »