Casteltermini.Il gruppo politico di Toto’Scozzari:”giorno 10 luglio partono i lavori della messa in sicurezza della Cozzo-Disi,un primo passo alla normalità perduta”.




[dropcap]



[/dropcap]N.B.  Questo contenuto è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un prodotto di SikeliaNews-

Toto’ Scozzari,assieme ai consiglieri comunali Maria Pia Greco e Vincenzo D’Urso,comunica alla cittadinanza castelterminese che dopo tre anni estenuanti,si è riusciti finalmente nell’impresa di far partire i lavori della Sp 20 (la Cozzo Disi),la strada provinciale delle zolfare interdetta da quasi 3 anni.Infatti giorno 10 luglio la ditta aggiudicataria partirà con i lavori di ripristino e messa in sicurezza della principale via di accesso per il comune montano.

Toto’ Scozzari leader storico del gruppo dichiara:

“Questa volta ce l’abbiamo fatta davvero,il 10 luglio sarà non solo un giorno di mezz’estate ma un ritorno alla normalità per la mia comunità,era un obiettivo che mi ero prefissato e con l’aiuto di tutti questa volta posso annunciare urbi et orbi che la Cozzo-Disi presto tornerà transitabile dopo i lavori di ripristino e di totale messa in sicurezza.Un percorso certamente non facile per una serie di intoppi burocratici che finalmente sono stati superati.Non so più quanti viaggi ho fatto nell’ultimo anno sulla Palermo-Agrigento per trovare le soluzioni e sbloccare l’iter che rischiava,per una maniera o un’altra,di impastoiarsi.Devo ringraziare assieme al mio gruppo politico l’aiuto non indifferente che ha dato l’On.Carmelo Pullara che è stato più volte con me dal commissario regionale del dissesto idrogeologico Dott.Croce che ha mostrato interesse e impegno per chiudere questa vicenda che trova adesso un percorso finalmente segnato.E un ringraziamento non può che andare pure all’Ingegnere Di Carlo del Libero Consorzio di Agrigento che ho stressato continuamente ma che ha mostrato interesse su tutte le procedure per portare a compimento l’opera.L’ultimo step era quello del nulla osta del proprietario del terreno della zona interessata alla parte franata della provinciale che su mia sollecitazione ha dato l’ok per effettuare i lavori da parte della ditta e così si sono chiusi tutti i passaggi burocratici e logistici.Adesso si parte davvero e si può riprendere un percorso che da tre anni ha lasciato l’isolamento e lo sconforto dei miei concittadini,l’economia e i normali e elementari spostamenti viari.E’ un primo passo e continueremo a seguire l’iter con la realizzazione dei lavori che in tempi relativamente brevi porteranno alla riapertura della Cozzo-Disi che significa ritorno alla vita e ai diritti più elementari  per potere raggiungere Agrigento e Palermo e riportare Casteltermini centrale per le vie del commercio e della economia che in questi tre anni sono state penalizzate oltre ogni modo.”.agr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *