Mafia: tra gli arrestati il fratello della vedova Schifani, l’agente ucciso a Capaci

Tra le persone arrestate oggi dalla Dia di Palermo nell’ambito dell’operazione antimafia “White Shark”- c’è anche Giuseppe Costa, 48 anni, fratello di Rosaria Costa, la vedova di Vito Schifani, uno dei tre agenti di scorta morto con Giovanni Falcone morto e Francesca Morvillo nella strage di Capaci del 23 maggio 1992. Secondo gli investigatori della Dia e i magistrati della Dda di Palermo, Costa si sarebbe occupato di riscuotere il pizzo nella borgata dell’Arenella controllata dagli Scotto.

Scrive il gip di Palermo, Roberto Riggio, nell’ordinanza di custodia cautelare: «Per avere fatto parte della famiglia mafiosa di Vergine Maria, mantenendo rapporti con esponenti mafiosi di altre famiglie, nell’interesse primario dell’organizzazione mafiosa; per avere organizzato e coordinato attività estorsive, nonchè atti estorsivi nei confronti di imprenditori/commercianti della zona; per avere provveduto al mantenimento degli affiliati detenuti ed alla corresponsione pro quota ei proventi dell’associazione mafiosa».

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *