FESTA DI SANTA CROCE – SAGRA DEL TATARATA’ 2019 PRESCRIZIONI DI SICUREZZA




COMUNE DI CASTELTERMINI

FESTA DI SANTA CROCE – SAGRA DEL TATARATA’ 2019

PRESCRIZIONI DI SICUREZZA

Vista la normativa in materia di Safety e Security in tema di pubbliche manifestazioni ed eventi di pubblico spettacolo.

Considerato che senza il rispetto di queste norme non sarà più possibile realizzare nessuna manifestazione , anche per la Festa di Santa Croce sarà obbligatorio osservare un protocollo che dovrà coniugare la tradizione con le
norme della legge.
Per questi motivi il Sindaco –ufficiale di Governo , nella sua qualità di Ufficiale di P.S. ha emesso una ordinanza che sintetizza una serie di divieti e obblighi da osservare:

1. È fatto DIVIETO, in corrispondenza tra la via Regina Elena e via V. V Veneto, luogo ove è posto apposito cancello d’ingresso dei cavalcanti, già generalizzati che verranno incanalati per la sfilata, di essere accompagnati da più di due persone al seguito per tutta la sfilata, pena l’estromissione dalla stessa;

2. È fatto DIVIETO ai conduttori dei cavalli di assumere comportamenti tendenti ad innervosire i cavalli, per non creare turbativa per l’ordine e la sicurezza pubblica, ed è pertanto vietato l’utilizzo di frustini che possano arrecare danno all’animale o peggio ancora aizzarlo. In caso contrario gli organizzatori di concerto con le forze dell’ordine provvederanno, tempestivamente, all’estromissione dalla sfilata, nonché ad elevare apposita sanzione amministrativa;

3. È fatto OBBLIGO ai cavalcanti di procedere nella sfilata conducendo il cavallo “al passo” senza esibizioni a carattere agonistico o assumere comportamenti tali da costituire fonte di pericolo per gli spettatori;

4. E’ fatto DIVIETO ai cavalcanti di effettuare più di un solo passaggio “a giro” con lo stesso equino al fine di non stressarlo e, qualora dovesse per qualsiasi motivo, dare segni di eccessivo nervosismo i rappresentanti dei ceti hanno l’obbligo di estrometterlo dalla sfilata;

5. E’ fatto OBBLIGO ai minori di anni 14 di cavalcare solo previa autorizzazione a firma di un genitore che verrà consegnata al rappresentante del ceto di appartenenza, nonché ad indossare apposito preventivo casco da fantino;

6. È fatto OBBLIGO ai cavalcanti di sottoporre gli equini ai dovuti controlli preventivi ai sensi dell’Ordinanza Ministero della Salute (pubblicata sulla GURI N.219/2010 e s.m.i);

7. È fatto DIVIETO ai titolari degli esercizi pubblici e commerciali in sede fissa e/o itinerante di effettuare la preparazione e la manipolazione di alimenti e somministrazione di bevande, sul suolo pubblico delimitato dalle transenne, appositamente collocate a garanzia della sicurezza pubblica e, precisamente: in via Roma, Piazza Sanfilippo, Corso Umberto, Piazza De Cosmi, Largo San Giuseppe;

8. È fatto DIVIETO di vendere al pubblico qualsivoglia bevanda alcoolica o analcolica in contenitori di vetro e/o lattine;

9. È fatto DIVIETO di abbandonare su suolo pubblico contenitori di bevande di qualsiasi genere e tipo;

10. È fatto espressamente DIVIETO ai titolari di pubblici esercizi in genere, compresi gli itineranti, di somministrare bevande alcoliche ai minori di 18 anni, in caso di violazione della citata norma, è prevista la sanzione amministrativa pecuniaria da €.250,00 ad € 1.000,00 ovvero se la condotta del fatto è reiterata, la sanzione si raddoppia ad € 500,00 a € 2.000,00 con la sospensione dell’attività fino a 3 mesi;

11. È fatto DIVIETO agli esercenti pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, di occupare suolo pubblico nell’isola pedonale zona “Monumento ai Caduti in Guerra”, la stessa sarà occupata, come da tradizione, dai commercianti su aree pubbliche autorizzati alla vendita di torroni e dolciumi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *