Coronavirus, le disposizioni dell’arcivescovo dopo il DPCM dell’8 marzo

L’arcivescovo di Agrigento, card. Francesco Montenegro, tenuto conto delle decisioni della Conferenza Episcopale Italiana in rispetto del DPCM dell’8 marzo 2020 (https://www.chiesacattolica.it/decreto-coronavirus-la-posizione-della-cei/) stabilisce che dalla sera di domenica 8 marzo 2020 e fino al 3 aprile 2020 sono sospese le celebrazioni delle Sante Messe quotidiane comprese quelle funebri e nuziali.
Le chiese possono rimanere aperte solo per le preghiere personali.
«Preghiamo il Signore – dice l’arcivescovo Montenegro – perché al più presto ci liberi da questo male».

Il messaggio dell’arcivescovo all’Arcidiocesi

Le disposizioni per l’accesso agli Uffici della Curia Arcivescovile

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *