ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE n. 9 del 20 marzo 2020 – Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19

COMUNE Dl CASTELTERMINI

Libero Consorzio Comunale di Agrigento

Piazza Duomo, n. 3 – Tel.0922/929001

P.e.c.: comunedicasteltermini@pec.it

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE n. 9 del 20 marzo 2020

Oggetto: Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Co Vid-19, in applicazione dell’Ordinanza contingibile ed urgente del Presidente della Regione Siciliana n. 6 del 19 marzo 2020

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

(nominato con DA. 3 del 13 gennaio 2020)

D.ssa Maria Concetta MOAVERO

VISTA la Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per la durata di mesi sei, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

VISTO il Decreto-Legge 23 tèbbraio 2020, n.6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19» e. in particolare, l’articolo 3 del predetto testo normativo;

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2020, recante “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 febbraio 2020, recante Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19″, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1 0 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 1 0 marzo 2020;

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 marzo 2020, inerente “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19, applicabili sull ‘intero territorio nazionale”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 4 marzo 2020;

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 08.03.2020, pubblicato sulla G.U. n.59 del 08.03.2020, inerente “Ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Co Vid-19 sull ‘intero territorio nazionale”

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 09.03.2020, pubblicato sulla G.U. n. 62 del 09.03.2020, che ha esteso a tutto il territorio nazionale le misure di contenimento, rendendo quest’ultimo “zona a contenimento rafforzato”;

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11.03.2020, pubblicato sulla G.U. n. 62 del 1 1.03.2020, recante “Ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Co Vid-19 sull’intero territorio nazionale”;

VISTE le Ordinanze contingibili e urgenti nn. 1 del 25 febbraio 2020, 2 del 26 febbraio 2020 3 e 4 del 08.03.2020, 5 del 13.03.2020, tutte adottate dal Presidente della Regione Siciliana ai sensi dell’art.32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n.833 in materia di igiene e sanità pubblica recanti “Misure per la prevenzione e gestione dell ‘emergenza epidemiologica da Co Vid-2019”;

VISTA, da ultimo, l’Ordinanza contingibile e urgente n. 6 del 19.03.2020 del Presidente della Regione Siciliana, relativa a “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”, emessa ai sensi dell’art.32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica, nella quale vengono imposte misure ulteriormente restrittive per la circolazione individuale dei cittadini nonché per la fruizione delle attività commerciali e di trasporto pubblico locale e di igiene e sanità pubblica;

RICHIAMATE le proprie Ordinanze contingibili ed urgenti nn. 7 del 13 marzo 2020 ed 8 del 18 marzo 2020;

RITENUTO, in considerazione dell’emergenza e della improrogabilità ed indifferibilità delle decisioni da assumersi, di doversi porre in essere tutte le iniziative validamente finalizzate alla salvaguardia della salute pubblica nel territorio del Comune di Casteltermini;

CONSIDERATO che, in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica, ai sensi dell’art. 32 della Legge n 833/1978 e dell’art. 117 del D.Lgs. n. 112/1998 e ss.mm.ii., le Ordinanze contingibili ed urgenti sono adottate dal Sindaco, quale rappresentante della comunità locale nell’ambito del territorio comunale;

VISTO I’art. 50 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e ss.mm.ii. (T.U.E.L.);

VISTO I’O.R.EE.LL.,

Ferme restando le indicazioni imposte con Ordinanze nn. 7 del 13.03.2020 ed 8 del 18.03.2020, per quanto non in contrasto con il presente provvedimento,

ORDINA

  1. che nessun cittadino lasci la propria abitazione, se non per l’effettuazione di acquisti essenziali (alimenti e materiale farmaceutico salvavita) oltre che esigenze sanitarie indifferibili e prontamente documentabili;
  2. che, nei casi soggetti a deroga, l’uscita avvenga per una sola volta nell’arco del giorno solare e limitatamente ad un componente per singolo nucleo familiare;
  3. che sia vietata, sul territorio comunale, fino a cessazione dell’emergenza epidemiologica da CoVid-19, la pratica di ogni attività e sportiva da svolgersi all’aperto (jogging, footing e consimili), in forma tanto associata quanto individuale;
  4. che le esigenze fisiologiche degli animali domestici da affezione vengano fatte espletare esclusivamente nelle pertinenze delle abitazioni dei titolari;
  5. che siano interdetti al pubblico le aree adibite a verde pubblico (i.e. i villini comunali) nonché le aree destinate ad attività ludico-ricreative (parchi gioco);
  6. che tutte le attività commerciali, attualmente autorizzate all’apertura, osservino la chiusura per l’intera giornata di domenica (eccezion fattasi per le farmacie di turno e le edicole);
  7. che tutte le attività commerciali, attualmente autorizzate all’apertura (eccezion fattasi per le farmacie e i generi alimentari), osservino – per l’intera settimana – il seguente orario di apertura: MATTINO dalle ore 08:00 alle ore 14:00 – POMERIGGIO in Chiusura;
  8. che il concessionario del trasporto pubblico locale (Vinan Viaggi di Cuffaro Vincenzo S.a.s.) renda disponibili, all’interno dei mezzi pubblici, posti per un massimo pari al 40% dei sedili omologati in relazione al singolo mezzo.

FA DIVIETO

  1. ai venditori ambulanti al dettaglio, provenienti da altri Comuni,di accedere al territorio comunale di Casteltermini;
  2. alle rivendite di tabacchi, insistenti sul territorio comunale, di attivare apparecchiature elettroniche finalizzate all’intrattenimento oltre che al gioco d’azzardo.

DA’ MANDATO

al Responsabile di P.O. n.3, di predisporre tutte le ulteriori attività di sanificazione (disinfezione e similari) del centro abitato, degli edifici adibiti ad Uffici pubblici nonché dei plessi scolastici insistenti sul territorio comunale, valendosi, ai fini dell’espletamento di ciò, anche, del contributo ad hoc previsto dalla Regione Siciliana.

 al Responsabile di P.O. n. l, di trasmettere la presente Ordinanza al Segretario Generale ed ai Responsabili di P.O. nn. 2, 3 e 4, affinchè provvedano, ognuno per quanto di competenza, alla esecuzione della stessa, nonché la pubblicazione — ai fini dell’opportuna conoscenza da parte della cittadinanza all’Albo Pretorio-online e la diffusione tramite i mezzi ritenuti maggiormente conducenti allo scopo.

DISPONE

l’immediata trasmissione della presente Ordinanza:

a) all’A.N.C.I. Sicilia ed al Dipartimento regionale della Protezione Civile in ossequio al disposto ex art. 3 dell’Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 5 del 13 marzo

b) al Signor Prefetto di Agrigento, ai sensi dell’art. 54, comma 4, del T.U.E.L.;

c) al Comando della Polizia Locale e della Stazione dei Carabinieri di Casteltermini, cui spetta il compito di darvi esecuzione, ponendo in essere i conseguenti controlli.

AVVERTE

che, avverso la presente Ordinanza contingibile ed urgente, è possibile proporre ricorso giurisdizionale, nel termine di sessanta giorni dalla sua pubblicazione, avanti al T.A.R. Sicilia — sede di Palermo oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Regione Siciliana, nel termine di centoventi giorni decorrenti dalla data pubblicazione.

 

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

D.ssa Maria Concetta MOAVERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *