#seseialcocoasivede

Uno studio rivela che un capo cattivo può far ammalare i dipendenti

Redazione SikeliaNews 14 aprile 2018 0
Uno studio rivela che un capo cattivo può far ammalare i dipendenti








Per il 75% degli americani, i capi sono una delle principali cause di stress sul lavoro.

Un articolo su Linkedin pubblicato dalla rivista Quartz rivela che un capo cattivo può essere altrettanto dannoso del fumo passivo per i dipendenti. L’articolo dice inoltre che più a lungo si rimane in un posto a lavorare per qualcuno che ci stressa, maggiore è il danno per la nostra salute fisica e mentale.

Secondo Quartz, i dati dell’American Psychology Association rivelano che il 75% dei lavoratori americani crede che il proprio capo sia una delle principali cause di stress sul lavoro. Tuttavia, il 59% di essi non lascerebbe mai il lavoro.

Le statistiche mostrano che i dipendenti si abituano al loro lavoro, nonostante siano infelici. Questo complica ulteriormente il processo di rassegnazione delle dimissioni, perché essi non sono più motivati a cercare un ambiente lavorativo più salutare, che potrebbe migliorare la situazione.

Peggio delle sigarette
Le ricerche effettuate alla Harvard Business School e alla Stanford University negli Stati Uniti hanno raccolto dati da oltre 200 studi e hanno scoperto che lo stress sul lavoro può essere altrettanto dannoso per la salute che l’esposizione a una considerevole quantità di fumo proveniente dalle sigarette di altre persone, proprio come il fumo passivo.

La principale ragione dello stress sul lavoro, per la maggior parte dei dipendenti, è il rischio di perdere il proprio impiego. Di conseguenza, è probabile che questi dipendenti siano più inclini del 50% ad avere problemi di salute rispetto ai loro colleghi. Ai dipendenti che svolgono un lavoro impegnativo, si richiede di fare più di quanto non sia nelle loro effettive possibilità e ciò fa aumentare del 35% le loro probabilità di avere problemi di salute.

Sopravvivenza

In alcuni casi, i problemi con i capi sono semplicemente una questione di affinità. Tuttavia, ci sono molti capi come Miranda Priestly (dal film “Il diavolo veste Prada”) nella vita reale.

Ma come si fa a riconoscere se si appartiene alla prima categoria o alla seconda?

I capi cattivi sono eccessivamente aggressivi, narcisisti e talvolta perfino violenti. Dicono spesso frasi come “Abbiamo sempre fatto così”, “Puoi ritenerti fortunato ad avere questo lavoro” e “Questo posto è un caos quando io non ci sono.”

Date le attuali condizioni del mercato, non è una decisione facile lasciare il proprio lavoro e ricominciare tutto da capo. Presto ci si fa l’abitudine e il livello di motivazione crolla. Ecco qui alcune semplici strategie che possono aiutarti a sopravvivere ai momenti di crisi professionale:

1. Fai una lista degli obiettivi della giornata e cancella i vari punti man mano che li hai completati. Questa sensazione di aver fatto qualcosa può aiutarti a passare oltre.

2. Spegni il tuo telefono aziendale e non leggere le e-mail durante il fine settimana. Questo può aiutarti a ricaricare la tua batteria personale per un po’ di tempo.

www.apost.com



Lascia un commento »