“La fabbrica dei falsi invalidi”, licenziati quattro insegnanti




da agrigentonotizie.it

Quattro insegnanti, fra quelli che avevano patteggiato nell’ambito del processo delle false 104, sono stati licenziati per “false documentazioni”. Lo riporta oggi La Repubblica. “Speravamo in misure eclatanti – ha spiegato Dorenzo Navarra, dell’associazione ‘Insegnanti in movimento’ – e pur essendo soddisfatti per questi licenziamenti, riteniamo si tratti di una vittoria di Pirro. Il licenziamento resta un fatto positivo, rimangono però parecchi dubbi sulle visite dell’Inps e sul fatto che alcuni licenziamenti siano giustificati come ‘documentazioni false’ e non come ‘false 104’. È purtroppo un numero irrisorio – ha aggiunto – rispetto alle 72 persone rinviate a giudizio, speriamo che però questo fatto intimorisca chi vuole riprovarci”.

Lo scandalo era scoppiato nel 2014: la Digos della Questura di Agrigento scoprì, dopo anni di indagini, un giro di false attestazioni per ottenere i benefici che permettono di scalare le graduatorie. La comunicazione ufficiale – da parte dell’ormai ex Provveditorato agli studi di Agrigento – del licenziamento ai 4 insegnanti è arrivata a fine maggio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *