Coronavirus, a Bergamo non c’è più posto. Due malati gravi trasferiti a Palermo

La Lombardia chiama in aiuto la Sicilia e la Sicilia risponde. Sono giunti stanotte all’ospedale Civico di Palermo, con un aereo militare, i primi due pazienti originari di Bergamo, di 61 e 62 anni, ricoverati nel reparto di Rianimazione in gravissime condizioni.

I posti letto negli ospedali lombardi, ormai al collasso, sono finiti. E così la Regione siciliana – dove al momento ci sono solo 10 pazienti intubati per le complicanze da coronavirus – si è detta disponibile. Quella che fino a ieri era la meta prediletta dei viaggi dei siciliani per le cure, oggi diventa terra di emigrazione sanitaria. “L’Italia è una – dice l’assessore alla Salute Ruggero Razza – e non dobbiamo mai dimenticarlo”.

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *