Schneider Electric Paris Marathon… elettrizzante

La maratona di Parigi il cui nome completo è “Schneider Electric Paris Marathon”, oltre al fatto che è arrivata alla edizione  numero 38 vanta il record di  nazioni rappresentate: americani, filippini, brasiliani, cileni, australiani… vede il suo tragitto attraversare Parigi da ovest a est e ritorno e 250.000 le persone  lungo il percorso che attraversa. Quest’anno si prresenta anche come la maratona più ecologica di sempre. Non solo per la massima attenzione data alla gestione dei rifiuti (ci sono punti per la raccolta differenziata sia all’Expo Marathon, dove si distribuiscono i pettorali, sia, assicurano, lungo il percorso di gara): ma anche perché sarà la prima al mondo durante la quale i runner potranno produrre energia elettrica durante la corsa.

Il sistema, realizzato da Schneider Electric, lo sponsor principale della competizione, è stato testato lo scorso anno: una pedana realizzata con plastica proveniente da pneumatici riciclati e alluminio di recupero permette di produrre circa 8 watt con ogni passo di corsa. In che modo? Con una striscia piezoelettrica di 25 metri, spessa soltanto 5 millimetri e posata sull’asfalto, capace di produrre corrente quando viene compressa.

Il funzionamento è lo stesso di alcuni cristalli che si trovano nei comuni accendigas o accendini. Attraverso uno speciale pannello, montato nelle vicinanze della pedana, i corridori possono vedere in tempo reale quanta energia produce il loro passaggio. Il sistema, testato lo scorso anno, dovrebbe produrre circa 10 kWh, il consumo medio di una famiglia italiana di 4 persone: una cifra in sé non rilevante, ma significativa per la tecnologia sperimentata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *