#seseialcocoasivede

Postepay: la truffa che ti svuota il conto arriva per SMS e Whatsapp

Redazione SikeliaNews 16 Aprile 2018 0
Postepay: la truffa che ti svuota il conto arriva per SMS e Whatsapp








da lecodelsud.it

Gli utenti Postepay – la carta di credito prepagata dai costi ridotti, dunque molto diffusa – rischiano di rimanere vittime di truffe che svuotano il conto in un nulla.

Questa truffa, l’ultima in ordine di tempo nella serie che colpisce i possessori della carta Postepay, attiene al metodo del Phishing, termine inglese che significa “pescare”. Indica la tecnica usata di gettare una rete, tramite finte comunicazioni ufficiali, e pescare i dati sensibili e i codici di accesso dei malcapitati che sono rimasto impigliati in essa.

Un esempio

Il truffatore si inserisce nella rete del servizio di messaggistica SMS che, nonostante sia stato superato da Whatsapp e Telegram, rimane molto usato dai più anziani tra i possessori di cellulare: svolge più che altro una funzione informativa, per esempio da parta delle compagnie telefoniche verso i clienti o nei servizi di controllo del conto da parte delle banche.

I maggiori utenti a rischio sono i clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone. Al malcapitato viene recapitato un messaggio recante questo testo: “Gentile cliente, se non visualizzi correttamente il messaggio segui il link https://bit.ly/2GSEr2y”. Il destinatario pensa ingenuamente ad una comunicazione importante e compie il primo passo verso la truffa, clicca sul link.

Così viene reindirizzato su una finta pagina delle Poste Italiane, questa: http://login.portaletitolari.com/accesso-titolari. Qui vengono, alla bell’e meglio, riprodotti logo, features e linguaggio delle Poste, in modo da trarre in inganno chi legge. Arrivati a questo punto, vengono chiest i codici di accesso, usando una scusa convincente. Per esempio vi possono comunicare che la vostra carta è stata bloccata per motivi di sicurezza e che per sbloccarla dovete riferirgli il codice. Niente di più falso, ma una volta inseriti i dati il gioco è fatto. La carta verrà svuotata al più presto.

Lascia un commento »