Neve, freddo e… “cuore caldo”: la ricetta del dolce di un’irresistibile scioglievolezza




da newsicilia.it

Date le temperature fredde e sempre più in calo, chiunque sarebbe disposto a disdire i propri impegni per rimanere in casa sotto le coperte, oziando davanti alla televisione o magari riscaldandosi accanto al camino. Scena da film, quasi irreale, tutti impegnati, tutti di fretta.

Ma l’arrivo di questo freddo artico ha colto tutti di sorpresa, neve e freddo a bassa quota. L’unica idea realmente fattibile sarebbe quella di dedicarsi nel tempo libero a cucinare un dolce “caldo” per deliziare amici, familiari e figli golosi.

Quale ricetta migliore se non “il cuore caldo”? Il segreto sta all’interno, proprio nel cuore del dolce, la temperatura di cottura dev’essere ottimale e corretta, per far sì che l’impasto si sciolga correttamente, così che quando si sforna, con una sola cucchiaiata, il sapore diventi irresistibile, e la consistenza morbida cremosa.

Solitamente questo dolce è preparato col cioccolato fondente o al latte, ma si può avere anche in altre varianti, a preferenza tra: pistacchio, gianduja, cioccolato bianco o mandorla e chi più ne ha più ne metta…

Facile e veloce, è un dessert in monoporzioni.

Ingredienti necessari:

  •  150 g di cioccolato fondente;
  • 150 g di burro;
  • 100 g di zucchero;
  • 40 g di farina;
  • 3 uova;
  • baccello di vaniglia;
  • zucchero a velo;
  • 1 pizzico di sale;

Preparazione:
Come primo passaggio, tritare grossolanamente il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria insieme al burro. Dopodiché lasciar intiepidire il cioccolato, in un altro contenitore aggiungere le uova, zucchero a velo, un baccello di vaniglia e con l’aiuto di un robot da cucina, mescolare energeticamente. Aggiungere un pizzico di sale, farina setacciata, cioccolato intiepidito, per chi volesse intensificare il gusto una spolverata di cacao. Mescolare il tutto per ottenere un impasto omogeneo.

Preparare i “pirottini” di alluminio. Per evitare che il composto si attacchi al fondo, imburrare o cospargere di farina gli stampini e versare il contenuto che non superi il bordo. Cuocerli in forno caldo a 220°C per 15 minuti circa.

Sfornate e capovolgeteli su di un piatto da portata, spolverate con zucchero a velo e servite caldo.

Un’ultimo segreto, questa è una ricetta utile per chi va di fretta, perché l’impasto può essere preparato quando si vuole per poi lasciarlo in frigo.

Dunque, bisognerebbe solo provare. Buon appetito!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *