#seseialcocoasivede

Lite fra vicini di casa, il cestello della differenziata usato come “arma”

Redazione SikeliaNews 7 novembre 2018 0
Lite fra vicini di casa, il cestello della differenziata usato come “arma”




da agrigentonotizie.it

Ascolta, in casa propria, la musica ad alto volume. Un comportamento che non riesce ad essere tollerato dal vicino di casa e, l’ennesimo tentativo di chiarimento, si trasforma in baruffa. E’ accaduto al Villaggio Mosè, in una delle traverse del viale Leonardo Sciascia. A dover intervenire, per riportare la calma, sono stati i poliziotti della sezione “Volanti” della Questura. Ma prima dell’intervento della polizia fra i due – una ventinovenne e un pensionato – sono state scintille.

L’anziano pare, nel tentativo di farsi ascoltare, che abbia alzato la voce, offendendo anche pesantemente la giovane agrigentina. Una ragazza che, per tutta risposta, gli tirato sulla testa il cestello della differenziata dei rifiuti. Ed è a questo punto, quando la lite rischiava di trascendere, che qualcuno ha lanciato l’Sos al 113. E i poliziotti della sezione “Volanti” della Questura si sono immediatamente precipitati. L’anziano, dopo essere stato bersaglio di rifiuti, ha anche litigato con il marito della giovane. I poliziotti sono riusciti ad intervenire in tempo e ad evitare che lo “scontro” potesse divenire fisico. Tutti sono stati invitati, qualora lo ritenessero necessario, a formalizzare querela di parte.




Lascia un commento »