Il dono della consapevolezza (di Federica Vattano)




Casteltermini 15/12/2018 (SikeliaNews) – Ci siamo mai guadarti allo specchio e presentati? “Piacere sono Federica, con i miei pregi e i miei difetti, più difetti che altro!”.

Ci siamo accorti di ciò che è celato dietro ai nostri occhi?

Abbiamo mai avuto e prestato attenzioni al nostro vero essere?

Abbiamo mai preso consapevolezza di ciò che siamo e stiamo diventando?

Beh, lasciatemelo scrivere a caratteri cubitali: NO!

Ci osserviamo poco, sappiamo nulla o niente di noi, e abbiamo la pretesa di farci conoscere dagli altri, di renderci e apparire simpatici, di sembrare straordinari, quando invece siamo degli ordinari essere umani quasi fatti in serie e conformi al mondo.

Facciamo di tutto per sembrare brave persone, equilibrate, gentili e a modo, mentre dentro c’è un inferno, un casino, siamo delle mine vaganti pronte allo scoppio e sarebbe un errore coinvolgere gli altri nel nostro tumulto.

Non ci conosciamo, perché forse crediamo che tutto questo non sia importante, ma credetemi, lo è!

Sapere chi e cosa si è fondamentale e potrebbe essere una vera sorpresa.

Guardandoci allo specchio ci possiamo rendere conto di cosa siamo diventati, possiamo mettere un punto a situazioni estenuati, sensazioni che ci trasciniamo dietro già da tempo, togliendoci così il peso delle zavorre del passato che purtroppo ci hanno fatto perdere la bussola.

Ma perché dobbiamo farlo? Semplice, per farci un grande regalo: il dono della consapevolezza di chi siamo.

È un omaggio meraviglioso da fare a noi e fare scartare agli altri.

Per Natale sarebbe bello farsi un grande regalo: guardare dentro noi stessi e sapere chi siamo e cosa stiamo vivendo, qui e ora, adesso.

Non è puro e mero egoismo, ma è amore per la nostra essenza ed esistenza.

Guarda cosa sei diventato adesso, raccogli i tuoi frutti, prendi le parti di te che sono andate in pezzi e ora RICOSTRUISCITI.

Adesso è tutto ciò che sei!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *