I DRAMATIS PERSONAE CI RACCONTANO NOTRE DAME (di Federica Vattano)




Casteltermini 10/02/2019 (SikeliaNews) – “È una storia che ha per luogo Parigi nell’anno del Signore, 1482, storia d’amore e di passione. E noi gli artisti senza nome della scultura e della rima la faremo rivivere da oggi all’avvenire…”

É uno fra i più grandi successi nella storia dello spettacolo italiano, tratto dall’omonimo romanzo di Victor Hugo. Di cosa sto scrivendo? Ma è ovvio: “Notre Dame De Paris”, che racchiude l’unica ed inconfondibile firma di Riccardo Cocciante; unisce in sé: testi, argomenti sociali senza tempo che trattano la diversità, l’amore, la passione, la gelosia morbosa.

Palermo il 15-16-17 FEBBRAIO 2019 sarà palcoscenico dell’opera ventennale del noto cantautore, presso il Teatro Orione, che avrà come protagonisti i DRAMATIS PERSONAE, una compagnia di ragazzi veramente straordinari, che sanno far emozionare.

Dai loro volti si evince l’amore per il teatro, per la vita da palcoscenico, in poche parole sono veri leoni! Sono artisti, cantanti, ballerini fatti di carne, ossa e CUORE.

 

La famiglia artistica della DramatisPersonae pone al centro del proprio lavoro la ricerca profonda, la verità, la completa vocazione alla propria arte e alla propria passione, in modo da poter restituire dignità ai personaggi rappresentati, un sentimento d’emozione e riflessione nei confronti del pubblico. Scopriamo insieme questi giovani PERSONAE, questi volti dell’arte.

Ecco a voi i DRAMATIS PERSONAE.

 

Alfredo Furma, regista e protagonista, nel ruolo di Quasimodo: il gobbo innamorato.

Allievo e vincitore di una borsa di studio presso l’Accademia Corrado Pani di Roma, diretta da Pino Insegno. Nel suo curriculum si annoverano numerosi spettacoli, tra cui: “Jesus Christ Superstar”, “La Vedova Allegra”, “Il Fantasma dell’Opera”, “Back to the Moulin Rouge!” e “Notre Dame de Paris” per DramatisPersonae.

Sefora Quartana, classe 1992, siciliana. Nata a Palermo, appassionata di musica soul and spirituals.

Debutta nel 2017 come performer nel ruolo di “Maria Maddalena” all’interno dell’opera “Jesus Christ Superstar”. Nel 2018 è impegnata in “Back to the Moulin Rouge!” nel ruolo di “Satine”. Nel 2019 è “Esmeralda” in “Notre Dame de Paris” di DramatisPersonae.

Giuseppe Randazzo, in arte Giupy, palermitano classe 1991. Nel 2007 inizia la sua formazione teatrale, prettamente autodidatta. Successivamente frequenta diversi corsi formativi e workshop specializzati sull’uso della voce parlata.Tra le sue numerose esperienze teatrali vi sono: il mimo in sei opere liriche presso il Teatro Massimo di Palermo, “Jesus Christ Superstar”, “Back to the Moulin Rouge!”, nel 2019, torna in scena nel ruolo di “Frollo” in “Notre Dame de Paris”.

Gabriele Guida, classe 1992, siciliano. Ha studiato presso diverse accademie, attualmente presso la “Shakespeare Theatre Academy”. All’interno di quest’ultima ha partecipato a diverse masterclass con personaggi noti come Giancarlo Giannini e Vittorio Matteucci. Ha preso parte a diverse produzioni locali con spettacoli quali “L’amore Quello Vero”, “Miseria e Nobiltà”, “Jesus Christ Superstar” e “Back to the MoulinRouge!”. Nel 2019 è “Febo” in “Notre Dame de Paris”.

Mario Clames, siciliano, classe 1998. Appassionato di teatro e musica, studia dal 2015 alla Shakespeare Theatre Academy di Palermo. È andato in scena con vari spettacoli, tra cui “Sei Personaggi in Cerca D’Autore” e “Jesus Christ Superstar”. Ha partecipato ad alcuni stage conGiò Di Tonno, Graziano Galatone, Vittorio Matteucci, Giancarlo Giannini e Lalo Cibelli.

Nel 2018 è “Satie” in “Back to the Moulin Rouge!” per DramatisPersonae. Nel 2019 è Clopin in “Notre Dame de Paris”.

Marco Lo Gerfo, natio di Palermo, cantante/autore affascinato dal mondo delle opere musicali.

Nel 2012 con Alfredo Furma e Maurizio Sparacello scrive un musical inedito, dal titolo “Frankenstein The Opera” vincendo “Premio Primo”, il concorso nazionale del musical inedito. Nel 2018 è in scena con “Back to the Moulin Rouge!”, nel quale è anche aiuto alla regia.In “Notre Dame de Paris” interpreta Gringoire.

Federica Lo Bue, classe 1991, castelterminese per “radici”, nostro fiore all’occhiello, del quale siamo onoratissimi d’essere la culla. Inizia la sua formazione artistica nel 2012 insieme alla Compagnia del Nove di Emmanuele D’Urso, con il quale porta in scena spettacoli sia di prosa “Questa sera si recita a progetto” nel ruolo dell’Arte, sia musical come “Moulin Rouge” nel ruolo di Ninì e “My fair lady” nel ruolo di ElizaDoolittle. In “Notre Dame de Paris” interpreta Fiordaliso.

Ma non è finita qui, perché un’Opera musical che si rispetti ha bisogno dei suoi insostituibili e bravissimi ballerini: Federica Lo Re che è coreografa della compagnia, Eleonora Lo Re,Giorgia Pagliaro, Valeria Collova’, Giulia Nocera, Marta Curcurù, Andrea Sutera, Davide Lo Buono, Danny Davì, Gabriele Mandato, Toni Prestigiacomo.

Infine, ma non per ordine d’importanza: Federico Mendola nel ruolo di Guardia Reale, Federico Punzi assistente alla regia ed Eliseo Mascarisupporto tecnico audio.

“Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero.” (Oscar Wilde)

 

Buona Visione!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *