Due birre al giorno aiutano a combattere la depressione, lo dice la scienza




Fonte: www.105.net

Cosa c’è di meglio di una buona birra ghiacciata nelle sere d’estate? Oggi è possibile concedersela con il cuore più leggero perché un nuovo studio sostiene che la birra faccia bene contro la depressione.

Come riporta il Sun, secondo la ricerca condotta dalla dottoressa Katalin Gemesdell’Istituto Karolinska di Svezia, bere un paio di birre al giorno aiuterebbe le persone a stare meglio. Lo studio è stato condotto su oltre 5000 individui i cui comportamenti sono stati analizzati per dieci anni: i risultati rivelano che chi ha bevuto quantità moderate di alcool si è sentito meglio rispetto a chi non ha bevuto neanche un bicchiere.

Secondo questa ricerca, le persone che non hanno bevuto la birra avrebbero il 70% di probabilità in più di soffrire di depressione; il numero giusto di birre da bere per stare meglio è 14 a settimana, ossia, appunto, 2 pinte al giorno. Nelle persone che hanno bevuto queste quantità di birra è stato riscontrato solo il 5% di probabilità di andare incontro alla depressione. Secondo la ricercatrice, inoltre, questi dati sarebbero dovuti anche al fatto che chi beve birra di solito lo fa in compagnia degli amici al pub, cosa che gioverebbe molto al benessere psicofisico.

Partecipare agli incontri sociali può spiegare il motivo per cui il rischio di depressione è più basso”, ha detto la dottoressa Gemes, aggiungendo anche che, tra l’altro, la birra aiuta l’organismo a produrre sostanze chimiche gradevoli come la serotonina. Ovviamente, però, non bisogna mai eccedere e limitarsi alle quantità consigliate, altrimenti l’effetto da positivo diventa negativo per la propria salute e anche per quanto riguarda la depressione. Nelle persone che hanno consumato più di 14 birre a settimana, infatti, il rischio di andare incontro alla depressione è aumentato fino all’80%.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *