#seseialcocoasivede

Tornano in Sicilia “I treni storici del gusto”

Redazione SikeliaNews 14 Aprile 2019 0
Tornano in Sicilia “I treni storici del gusto”

Alla scoperta della Sicilia a bordo dei treni di inizio Novecento: un viaggio unico tra costa, entroterra e siti archeologici

14 aprile 2019 – Tornano i treni storici in Sicilia, pronti a garantire a turisti e locali un viaggio tra storia e modernità, alla scoperta della regione in ogni suo aspetto.

Gli amanti dei treni d’epoca hanno una nuova meta da segnare tra i viaggi da prenotare nel 2019: la Sicilia. Tantissimi i motivi per visitare questa regione ricca di storia e, dal 27 aprile all’8 dicembre, una splendida iniziativa ne aggiunge uno alla lunga lista. In questo lasso di tempo, infatti, torneranno a ripercorrere le strade ferrate sicule i tanto amati treni storici.

Giganti dal fascino innegabile, che attraverseranno con passo cadenzato l’intera isola, in lungo e in largo. Un modo davvero intrigante per spingere i turisti a conoscere una miriade di territori nell’entroterra e non solo tra borghi, luoghi d’arte, castelli e siti archeologici dall’immenso valore. Il programma completo comprende inoltre parchi e riserve naturali per un’iniziativa che torna dopo il grande successo del 2018, con più di 10mila presenze registrate.

Un progetto, I treni storici del gusto, che ha visto la luce grazie alla collaborazione della Regione Sicilia con la Fondazione Ferrovie dello Stato. A prendere parte all’enorme percorso ideato per i treni storici che attraverseranno la regione sono ben 87 comuni. Sei delle tappe indicate dal programma prevedono una formula week-end, al fine di scoprire i percorsi tematici della Sicilia. Il tutto sarà all’insegna di un approccio particolarmente “slow”, favorendo un allontanarsi generale dalla frenetica quotidianità.

A differenza di quella del 2018, l’edizione del progetto treni storici per il 2019 si arricchisce di una collaborazione di grande importanza con l’assessorato ai Beni Culturali e Identità Sicilia, così come l’assessorato all’Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca. Tutto ciò per riuscire ad ampliare il racconto della regione che si intende proporre a turisti e locali, offrendo un viaggio anche attraverso le produzioni agroalimentari e vitivinicole.

Questo grande spettacolo è partito da Siracusa, con turisti e locali a bordo del treno dei dolci delle feste, con tappa a Noto, nell’Oasi di Vendicari, così come sull’Isola delle Correnti e a Ispica. L’ultima corsa, l’8 dicembre, condurrà invece a Palermo, con il treno dello sfincione e della frutta d’inverno che farà tappa a Bagheria e Cefalù. Due estremi temporali di un progetto che vanta altri cinquanta itinerari, tre dei quali inerenti manifestazioni presenti nel Calendario dei Grandi Eventi in Sicilia. Si passerà così dalla Chocomodica alla Salina Isola Slow, fino alla Fiera mediterranea del cavallo. Il tutto a bordo della vaporiera del Gruppo 685, risalente al 1912.

Lascia un commento »