Paese che vai usanze che trovi: colori, suoni e giummi.

Ogni luogo, ogni paese, ogni città ha le sue tradizioni consolidate in profondità.
Le nostre origini sono fonte di orgoglio, qualsiasi esse siano, sono la nostra storia.
Penso che una delle cose più belle e autentiche nella vita sia andare “fuori” e non dimenticare mai chi siamo e da dove veniamo.
Radici ben piantate, anche se lontani chissà dove, fanno di noi le persone che siamo adesso.
L’accento, le parole del nostro dialetto, che a tratti se dette in alcuni contesti possono sembrare “ghettizzanti”, fanno parte del nostro bagaglio e io ogni tanto mi faccio portatrice di nuovi modi dire o di nuovi vocaboli tra i miei amici “non di paese”.
E’ mio parere che non ci sia cosa più bella nel raccontare (o di far loro immaginare le emozioni e le sensazioni) la storia del nostro paese e della nostra “Croce”.

Cari Castelterminesi, so che questi giorni sono vissuti con nostalgia e malinconia, ma provate a guardare il lato positivo: potete provare ad essere promotori della cultura del vostro paese tramite social, la potenza delle vostre parole può far provare le emozioni e le sensazioni che la nostra festa vi suscita, potete raccontare tramite foto e video le bellezze del luogo che vi ha visti nascere, magari intercalando qualche aneddoto.
Io sono fiera delle mie origini, con orgoglio racconto del mio piccolo paese e delle mie tradizioni, con gli occhi pieni di lacrime ed emozione, è qui che sono nata ed è qui che ritorno quando ho bisogno di un rifugio.
Ciò che siamo è frutto delle nostre origini e del nostro bagaglio di vita.

Ogni luogo ha la sua magia, suoni, colori, “giummi” e “vuci”.
Ogni paese ha la sua storia e io la mia la amo!
Paese che vai usanze che trovi e le mie sono bellissime!

1 thought on “Paese che vai usanze che trovi: colori, suoni e giummi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *