Madonna del Carmelo: questa sera “coreografica” sorpresa

Un “fuoriprogramma” è atteso oggi al termine della Celebrazione Eucaristica in onore di Maria Santissima del Monte Carmelo: il sagrato della Chiesa infatti accoglierà il Gruppo degli Sbandieratori di Casteltermini, che hanno deciso di rendere omaggio alla Madonna e regalare al pubblico un’esibizione proprio li davanti a quella Chiesa che, ogni anno, per la festività della Santa Croce, rappresenta una delle tappe fondamentali dello sbandieratore.

wpid-20140718_215235_hdr_1.jpgCome già detto in altri articoli, questo programma 2014  è stato ricco di appuntamenti: ieri sera  i fedeli hanno potuto gustare le sinfonie della  Corale Magnificat che ha eseguito brillantemente una serie di canti alla Madonna, intervallati da momenti di riflessione e dalle testimonianze che hanno esaltato la vita. Un momento di musica e di preghiera davvero molto toccante.

Oggi alle 16:30 ingresso della Banda Musicale e prelievo dello stendardo. Al termine della Santa Messa verrà imposto ai fedeli lo Scapolare. Si concluderà, quindi, con l’esibizione degli sbandieratori.

Domani invece, domenica 20 luglio, ci avvicineremo al cuore dei festeggiamenti con la Solenne Celebrazione Eucaristica, il gioco de “i pignateddi”  e la processione per le vie del paese. Vedi il programma

LO SAPEVI CHE…

wpid-20140531_180645_1.jpg Storicamente gli sbandieratori erano dei militari incaricati a comunicare a distanza durante le azioni di guerra proprio con le bandiere.  In un’epoca in cui non esistevano cellulari o ricetrasmittenti,  la funzione dello sbandieratore era molto decisiva ai fini tattici della battaglia, tant’è che l’arte di sventolare veniva insegnata nelle accademie militari. Successivamente divenne una forma di intrattenimento nelle corti rinascimentali, fino ad arrivare ai giorni nostri. Casteltermini vanta un’ antica (ma non troppo) tradizione in questo campo: la particolarità che li rende unici rispetto a tutti gli altri gruppi simili del mondo è la bandiera a gambo corto che ha un peso di circa 3,5 kg che rende molto difficoltoso il movimento e l’esecuzione. Dietro ad ogni esibizione infatti ci sono ore ed ore di prove, polsi infiammati e tanta, tanta pazienza e dedizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *