La psicologa Azzurra Falletta ci aiuta a superare lo stress da Coronavirus

È un periodo complesso questo, un periodo in cui ansie, paure e attacchi di panico si affacciano nella nostra vita in maniera subdola e potente. E proprio riflettendo sui cambiamenti cui la nostre psiche va incontro ho voluto coinvolgere nel servizio che quotidianamente svolge Sikelia un valido professionista, qualcuno che potesse farsi portavoce di questi timori e, allo stesso tempo, che potesse rissolevare gli animi di tutti noi, portandoci a riflettere e a far luce sul nostro “io”.

Come sventolo sempre ai quattro venti, Casteltermini ha dei figli d’oro, dei giovani professionisti che, in maniera del tutto disinteressata e animati dalla voglia di dare una mano, mettono a disposizione del prossimo il loro sapere e la loro esperiena. Fra questi la dott.ssa Azzurra Falletta, psicologa dell’età evolutiva che, contattata dalla sottoscritta a mezzogiorno, si è mostrata ben felice di poter dare il proprio contributo al paese in questi giorni cupi. Alle 16:17 mi ha inviato l’articolo scritto di tutto punto. Come altri nostri giovani che ultimamente ho contattato, anche lei capace e celere, questo a dimostrazione dell’alto livello di preparazione che hanno. Mi auguro che anche Azzurra continui la collaborazione con Sikelia.

E quindi grazie anche a te Azzurra, grazie per la tua disponibilità, per la tua celerità e per la tua professionalità. Vi lascio al suo intervento.

In questi giorni, tutti noi ci siamo trovati dinanzi ad una situazione diversa dalla nostra quotidianità, abbiamo dovuto rimodulare le nostre giornate. La sensazione è quella di combattere qualcosa di nuovo, sconosciuto, e. proprio per questo. ci mette paura. Infatti, generalmente, si ha più paura proprio dei fenomeni sconosciuti, invisibili, e la diffusione del Coronavirus ha proprio queste caratteristiche, anche per questo motivo ci si allarma di più. Basti pensare che i decessi per influenza non da Coronavirus sono molto più frequenti rispetto ai decessi provocati da questo virus; ma dell’influenza stagionale però non si ha paura, perché “ci siamo abituati”.

Il Covid-19 ha comportato diversi cambiamenti nella nostra vita: viaggi annullati, scuole chiuse, divieti di spostamento, autoisolamento (come misura di prevenzione). Tutto ciò, inevitabilmente, ha un forte impatto anche sulla sfera psicologica e sociale, determinando anche tantissimo stress. Lo stress è una reazione fisiologica, di adattamento; ognuno di noi, chi più chi meno, cerca di affrontare le situazioni in modo diverso e ciò dipende dal modo in cui vediamo gli eventi, da come li affrontiamo e dalla nostra capacità di essere resilienti. Con “resilienza” si indica la capacità di fronteggiare in maniera efficace le difficoltà, gli eventi negativi che ogni individuo potrebbe incontrare nel suo cammino e, affinché questa si sviluppi, occorrerà adottare un atteggiamento costruttivo, di organizzazione, di accettazione dei cambiamenti nella vita che sono inevitabili. Un altro modo per sviluppare la resilienza sarà quello di evitare di vedere la crisi come un problema insuperabile: non è possibile evitare il manifestarsi di eventi molto nella nostra vita, ma si può migliorare il modo con cui reagire e fronteggiarli.

In tanti vi state chiedendo come affrontare con serenità questi giorni. Innanzitutto, sarebbe opportuno percepire questa situazione come un’occasione per rilassarci e per imparare anche ad annoiarci un po’.

 Ecco alcune buone prassi per il benessere psicologico:

  • Evitare di parlare continuamente del problema: se al momento parlarne ti rassicura, a lungo termine alimenta le paure;
  • Scegliere due momenti della giornata per aggiornarti sulla situazione: l’esposizione continua alle informazioni rischia di tenerti in uno stato di continua allerta;
  • Fare attenzione alle Fake News: cerca le informazioni dalle fonti ufficiali;
  • Mantenere la routine: punta la sveglia alla stessa ora, evita di rimanere tutto il giorno in pigiama, organizza la tua giornata, fai pasti equilibrati e regolari e magari divertiti a renderli più sfiziosi del solito;
  • Fare esercizio fisico: approfitta del tempo libero per fare ginnastica a casa, ad esempio utilizzando dei tutorial sul web;
  • Riposare adeguatamente: prima di andare a dormire fai attività rilassanti, medita, ascolta musica ed evita l’uso del cellulare;
  • Rimanere in contatto con familiari ed amici: chiama le persone a cui vuoi bene, ricordando che le relazioni possono essere curate anche a distanza;
  • Ritagliare del tempo per attività rilassanti: cucina, leggi dei libri. Con i bambini possono essere particolarmente utili le attività manuali e la lettura di favole;
  • Curare in maniera particolare la comunicazione con le persone più fragili come bambini e anziani: non esporli da soli al bombardamento di notizie, ma spiega loro cosa sta succedendo e come affrontare questo difficile periodo;
  • Curare la relazione di coppia: condividete momenti insieme programmati, come ad esempio una cena romantica o un’attività da fare insieme, riscoprite i giochi da tavola o guardate un film, diventa un modo per stare insieme e condividere;
  • Fare una lista di cose da fare dopo questo periodo: scrivere una lista delle cose da fare e quindi porti degli obiettivi a medio-lungo termine.

Nei casi in cui non si riesce a gestire l’ansia è consigliabile consultare un professionista che possa aiutare a ristabilire una condizione di benessere.

Nel sito dell’Ordine Nazionale degli Psicologi potete consultare la “guida anti-stress per i cittadini a casa”.

Di seguito il link: https://d66rp9rxjwtwy.cloudfront.net/wp-content/uploads/2020/03/Guida-anti-stress-per-i-cittadini-in-casa.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *