Compagnia Del Nove: intervista Vincenzo Mongiovì

In attesa del debutto di “Questa sera si recita… a progetto – Un elogio al teatro e al musical rigorosamente a zero budget” vi proponiamo una serie di brevi interviste con i protagonisti. Questa è la volta di Vincenzo Mongiovì, apprendiamo dal sito della compagnia: “Nonostante la sua giovane età, spicca per precisione e puntualità. E’ stato, fino alla fine del 2013 impegnato nella commedia musicale “Sindaco, si è perso Tempo” in cui interpreta Nicolino, nipote e garzone dello Zio Nardo, e nella commedia “Tutto è relativo” in cui interpreta Ennio, personaggio stramboide e divertente. Il Top secret che circonda il nuovo spettacolo non ci permette di dire di più…

Da quanto tempo fai parte della “Compagnia del  nove”?

Faccio parte della compagnia del nove da circa cinque anni, quindi  da quando  ne avevo pressappoco 12. Possiamo dire quindi che essendo il più piccolo ero la mascotte della compagnia e quindi ho avuto modo di confrontarmi  con persone più grandi di me, ma che soprattutto avevano già calcato un palcoscenico.   Questo però non mi scoraggiava, anzi mi dava lo stimolo di fare sempre meglio e soprattutto di farmi conoscere un qualcosa che fino ad ora è una di quelle cose che è entrata nella mia vita e che spero non esca più: l’arte.

Mongiovì 1

Chi ti ha contattato?

Quando ho saputo che mia sorella faceva parte di una compagnia, io morivo dalla voglio di farne parte, però inizialmente i ruoli del musical che avrebbero portato in scena all’epoca, (“Sindaco si è perso tempo”) erano tutti occupati. Così pregai mia sorella di  chiedere al presidente della “Compagnia del Nove” Emmanuele D’ Urso, (nonché l’ attuale  regista  del prossimo spettacolo e che considero come un fratello maggiore), di farmi entrare nella compagnia. Gli esiti purtroppo furono negativi. Un giorno mentre ero in Calabria per un torneo con la scuola-calcio Castelterminese  ricevetti una telefonata che qualche istante dopo mi avrebbe rallegrato: era mia sorella che mi chiamava per darmi una buona notizia! si era  liberata la parte del garzone, l’unica parte nella commedia-musicale “Sindaco si è perso tempo” che potevo interpretare e  che ho felicemente interpretato.

Quali progetti hai svolto con la compagnia del nove?

Inizialmente, essendo quello più piccolo di età e quello con minore esperienza avevo paura del fatto che in futuro avessero potuto accantonarmi. Con il passare del tempo però, questa mia paura è svanita:  la parte di Ennio nella commedia “Tutto è relativo”, andata in scena nel Marzo 2013, mi ha permesso di maturare artisticamente. Un’altra parte in cui dovrò cimentarmi (e che il solo pensarci  mi rende molto nervoso) è quella del prossimo spettacolo che si terrà giorno 17 e 18 Maggio presso il teatro comunale Enzo di Pisa, e che non voglio assolutamente spoilerare, (anzi  invito calorosamente tutti voi ad acquistare i biglietti!). Concludo consigliandovi di cominciare a scomodarvi dalle poltrone di casa vostra ed accomodarvi nelle poltrone di un teatro, perché questo è un mondo fantastico nel quale immergersi fino in fondo senza pensare ai problemi attuali che accomunano tutti in quest’ ultimo periodo e che ci allontanano sempre più dai sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *