CASTELTERMINI PROTAGONISTA DEL PROGRAMMA DI RAI2 “IL PROVINCIALE”

Il Provinciale, il nuovo programma di Rai2 condotto da Federico Quaranta che percorre le strade della provincia italiana, continuerà il suo viaggio domani, sabato 7 novembre, alle 17:15. Protagonista della puntata sarà la Sicilia, e precisamente quella fetta di Sicilia in cui si adagia la Valle del Platani, la Sicilia dei Monti Sicani compresa tra le provincie di Agrigento e Caltanissetta. Terra arida e produttiva allo stesso tempo, terra che conoscono ancora in pochi, terra che ha accolto popoli, culture e tradizioni che sussistono ancora oggi, terra di gente umile, orgogliosa e lavoratrice.

Il 7 ottobre, in una Piazza Duomo blindatissima, Casteltermini ha ospitato la troupe televisiva de Il Provinciale, che ha ripreso alcune zone caratteristiche del paese e poi musicisti, autorità locali e gente comune intervistati da Federico Quaranta. Dopo un mese ci ritroviamo qui curiosi ed entusiasti, tutti accomunati dalla voglia di vedere cosa ne è venuto fuori.

Il percorso de Il Provinciale del 7 novembre si snoderà lungo il fiume Platani e racconterà storie e vicissitudini della gente di Sicilia, storie come quella di Giacomo Gatì, l’allevatore di Campobello Di Licata, pioniere della coltivazione biologica in Sicilia, che ha salvato dall’estinzione le leggendarie capre girgentane, o come quella di Lorenzo Reina, il pastore-artista che ha costruito il meraviglioso teatro “Andromeda”, composto di sole pietre sulla cima di una montagna, o come la storia del musicista Lello Analfino, che ha fondato la sua carriera proprio sulla sua sicilianità, attraverso ritmi e sound tipicamente mediterranei.

In compagnia dello splendido golden retriever Kumash, Federico Quaranta ci accompagnerà nel cuore della Sicilia, tra paesaggi incontaminati e racconti di vita unici e inimmaginabili.

Domani, sabato 7 novembre, tutti davanti alla tv su Rai2 alle 17:15 per assaporare tutta la nostra sicilianità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *