(Video) Casteltermini, le buone pratiche vicino a noi: l’Isola Ecologica di Raffadali




[dropcap]



[/dropcap]Casteltermini 23/09/2017 (SikeliaNews)
– È dal mese di aprile che Casteltermini ha iniziato a fare la raccolta differenziata. Ormai sono passati ben sei mesi da allora, anche se ancora oggi insorge ogni tanto qualche problema o qualche malinteso sui termini, sui modi e sulle condizioni del come e cosa conferire. Sia i castelterminesi sia gli operatori ce la stanno mettendo tutta per far sì che la cosa giunga a buon fine, ma a volte si è impossibilitati a compiere il proprio dovere perché, oltre ai mezzi, mancano anche le strutture adeguate ad espletare determinati compiti.

Qualche giorno addietro la redazione di SikeliaNews si è recata a Raffadali, centro dell’agrigentino ove la raccolta differenziata è ormai una prassi consolidata, con lo scopo di visitare l’interno dell’isola ecologica di Raffadali. Il custode che ci ha accolti, gentilissimo e cordiale, ci ha spiegato, e mostrato man mano, tutto il procedimento relativo allo smistamento e quindi allo smaltimento dei rifiuti. Ci siamo trovati di fronte ad una nuova e bella realtà in cui sono presenti sia gli spazi adeguati, sia i mezzi necessari (in maniera proporz

ionale certo al numero di abitanti) sia i contenitori ‘differenziati’ per ogni tipo di rifiuto conferito. Niente è lasciato al caso o all’intuizione del momento. Tutto è ordinato, classificato e tenuto nel migliore dei modi.

Vige ancora il sistema della pesatura, cioè i cittadini possono conferire nell’isola e così ottenere uno sconto. L’isola è ancora dotata di presse che permettono la compressione dei rifiuti togliendo inutile volume. Le modalità di conferimento differiscono dai nostri, prova ne è che plastica dura e legno, che da noi finiscono nell’indifferenziata, qua vengono pure differenziati, così come vengono differenziati anche gli indumenti usati. Anche le ramaglie vengono conferite in un apposito contenitore, e non come a Casteltermini, dove si potano gli alberi e le ramaglie si abbandonano nell’aiuola davanti alla casa di Rondelli, che si incaxxa come una bestia!

[dropcap]



[/dropcap]

I mezzi sono dotati di paratìe che permettono la raccolta di vetro ed alluminio da un lato e carta e cartone dall’altro. L’isola, ubicata su suolo comunale, è aperta al pubblico tutti i giorni, dal lunedì al sabato. Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle ore 09:00 alle ore 14:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00. Lunedì e sabato dalle ore 09:00 alle ore 14:00.

Abbiamo ancora molto da imparare, ma vicino a noi, sì, proprio qui vicino a noi, esiste un’isola, ecologica, felice…e si trova a Raffadali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *