Casteltermini incontra Alessandro Cacciato e Alan Scifo




Casteltermini, 02 08 2019 (SikeliaNews) Innovazione e puntuale inchiesta giornalistica, il bianco e il nero, il meglio e il peggio del Sud, descritti in due libri accomunati dal grande amore per la nostra terra.

Sono stati presentati ieri sera a Casteltermini “Il Sud Vola” di Alessandro Cacciato e “Sud del Sud” di Alan David Scifo.

Ad organizzare l’evento l’assessore alla cultura Luca Nobile, che ha così inaugurato una serie di eventi culturali che avranno luogo nel territorio di Casteltermini. La formula si è subito dimostrata accattivante: il realismo ottimista di Cacciato contrapposto al realismo pessimista di Scifo. A fare da ponte tra i due autori il moderatore Michele Rondelli, docente del liceo di Casteltermini, che ha alternato gli interventi partendo sempre da argomenti presi dai libri in presentazione.

La serata è stata aperta dai saluti del vicesindaco Luca Nobile il quale ha sottolineato l’importanza e la necessità di un’azione culturale continua, assicurando il suo impegno personale e quello dell’amministrazione della quale fa parte. Conclusi i saluti di rito la parola è andata al moderatore che ha presentato il “padrone di casa” Giovanni Agostino De Cosmi, imponente figura della cultura siciliana, al quale è dedicata la piazza dove si è tenuto l’evento.

Il primo argomento trattato è stata la Pubblica Amministrazione, muovendo da un ironico articolo di Alan Scifo  che propone di creare un “Percorso turistico amministrativo” con tutti i luoghi comuni che l’informazione nazionale, a torto o ragione, attribuisce alla nostra terra, si è arrivati a parlare di buone pratiche amministrative con Alessandro Cacciato. Altro argomento molto sentito dai due autori è quello dell’emigrazione. Punto di partenza è stato un evocativo brano di Alan Scifo “Finestre chiuse”, che racconta la tristezza nel vedere il suo paese svuotarsi attraverso l’efficace metafora delle “finestre chiuse” in attesa di un’effimera quanto fugace apertura estiva. Punto di arrivo la storia di “Scocca”, ovvero le scelte dell’imprenditore Carmelo Nicotra che è riuscito a trasformare la sua passione per la moda vintage in un’impresa che attinge al mercato internazionale, il tutto partendo da una zona isolata quale è il nostro territorio. In fine si è parlato di inquinamento ed ecosostenibilità. Sono venute fuori le storie di Frank Chair e per contrapposizione le vicende dell’ecomostro “ex Montecatini”.




Per concludere l’incontro Michele Rondelli ha chiesto ai due autori e al Vicesindaco di formulare una frase, non per forza originale, caratterizzante la presentazione appena compiuta.

“Il primo passo per affrontare un problema è ammettere di avere un problema” (Alan Scifo).

“Passare dalla protesta alla proposta” (Alessandro Cacciato).

“Non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati”. (Michele Rondelli che cita Einstein).

“Dobbiamo essere noi il cambiamento che vogliamo che accada” (Luca Nobile).

“Sud del Sud” di Alan David Scifo è acquistabile a Casteltermini presso “Punto e Virgola” in corso Umberto.

Brevi profili degli autori

Alessandro Cacciato

Alessandro Cacciato è nato a Vicenza nel 1978, si trasferisce ad Agrigento nel 1994 e da oltre dieci anni si occupa di promozione per le imprese presso l’Azienda Speciale della Camera di Commercio. Dal 2013 collabora con Farm Cultural Park dove ha la possibilità di sviluppare la sua passione per la comunicazione che lo ha portato a creare il format video e radiofonico “Edicola dell’innovazione” per raccontare l’effervescenza delle nuove e buone pratiche generate nel Sud Italia. Dal 2014 è delegato del Digital Champion per il Comune di Favara e svolge Intense attività convegnistiche relazionando sui temi dell’innovazione.

Il sud vola

Alan David Scifo

Alan David Scifo (Stoccarda, 1989) è un giornalista freelance. Collabora con il Fatto Quotidiano, con La Repubblica – Palermo e con L’Espresso. Laureato In Scienze della comunicazione all’Università di Catania, ha conseguito la magistrale in Metodi e linguaggi del giornalismo all’Università di Messina.

In passato ha scritto per Corriere del Mezzogiorno, Giornale di Sicilia, Live Sicilia e La Sicilia come corrispondente per la provincia di Agrigento.

Sud del Sud

Conservare, valorizzare e innovare per non emigrare

Cinzia Florio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *