CASTELTERMINI E IL SUO “NATALE DEI VOLENTEROSI”

Il Natale – si sa – è un periodo che reca con sè diversi significati: dal religioso, il più eminente, al consumistico, frutto dell’evoluzione dei tempi e, tra questi, tutto un corollario di eventi e manifestazioni a corredo della festa. Tuttavia, ognuno di questi significati si unisce agli altri, integrandosi e uniformandosi sì da creare la magia del Natale, la magia di un periodo che ci fa sentire la voglia di vivere e agire con comunità d’intenti.

I più grandi fra noi castelterminesi ricorderanno ben altri Natale, i festeggiamenti di un periodo ormai passato in cui “Natale” significava mettere in moto una macchina complessa che portava a realizzare e rappresentare nel nostro Teatro Comunale la “Pastorale” (dramma pastorale in tre atti di Padre Fedele Tirrito da San Biagio), significava vedere la Chiesa Madre gremita in occasione della Dodicina dell’Immacolata, significava addobbi sfarzosi e sfavillanti garantiti dall’intervento generoso del Comune.

Diciamocelo chiaro e tondo: era un gran bel Natale, un Natale in cui la gente passeggiava gioiosa nei due corsi principali e godeva di quell’atmosfera magica realizzata dalle luminarie del corso, dalle vetrine dei negozi e, soprattutto, dalla presenza fisica di parenti e amici che si incontravano durante le lunghe passeggiate “Villa-San Giuseppe”.

Oggi molte nostre abitudini sono cambiate, soprattutto dal punto di vista pubblico-istituzionale. Le note vicende amministrative hanno portato a ridurre quasi a zero l’intervento del Comune a favore dei festeggiamenti, ma forse proprio questo – dal nostro punto di vista – ha reso questo Natale 2019 particolare sì, ma estremamente bello, un Natale da cui trarre una lezione: la sussidiarietà della comunità tutta nel supplire le assenze forzate del Comune .

Crediamo che tutta Casteltermini debba essere soddisfatta della laboriosità di singoli, associazioni, commercianti e gruppi spontanei che hanno ridato vita alla piazza ed hanno colpito i cuori di tutta la nostra comunità.

Noi di Sikelia vogliamo accomunarli tutti in un grande GRAZIE, elencandoli singolarmente e seguendo una sorta di “ordine di apparizione”.

Le “Uncinettine”, le nostre splendide donne, artefici della realizzazione dell’originale Albero dei desideri che ha addobbato la piazza, naturalmente a loro si uniscono gli sponsor che hanno collaborato affinché l’impresa riuscisse nel migliore dei modi.

Luca Lombardo e gli amici della Banda di Babbo Natale, che hanno portato allegria e musica per le vie, i negozi e le case di riposo del paese… anche nelle giornate di gran freddo.

Il  CIF  (Centro Italiano Femminile) di Casteltermini che ha realizzato numerose iniziative coinvolgendo tutta la comunità e invogliando anche i più restii a partecipare.

Il Comitato per i festeggiamenti della Vergine Immacolata che, con sacrificio e fede sincera, tiene viva la tradizione delle processioni rionali e dei falò.

La Corale Polifonica Magnificat che, sotto l’Albero dei desideri, ha allietato la comunità con canti natalizi rendendo ancora più dolce e melodiosa l’attesa del Natale.

Il novello arciprete, don Carmelo Lo Bue, che ha incoraggiato ogni manifestazione con la sua presenza e le sue parole di saggezza e fede profonda. Don Carmelo ha indubbiamente il carisma della bonomia caratterizzato dalla gentilezza del suo sorriso e, pur essendo fra noi da pochissimo tempo, ha dato la sua impronta personale caratterizzata dalla ricerca della collaborazione con i suoi confratelli: don Franco Giordano, che generosamente non lesina collaborazione all’arciprete portando con forza e determinazione (tratti tipici del suo carattere) il messaggio di Cristo, il giovane don Giorgio Fasula, anch’egli da poco a Casteltermini, e don Giovanni Di Liberto, preziosa presenza nella celebrazione del sacramento della confessione durante le celebrazioni in Matrice.

L’associazione “Amici della Musica di Casteltermini” di Sara Nobile e Daisy Chianetta che, seppur di recente fondazione, ha organizzato uno splendido concerto col maestro Calogero Di Liberto, coinvolgendo giovani e meno giovani, amanti della musica e non in un evento che ha avuto una vasta eco ben oltre i confini di Casteltermini.

La Pro Loco “Chiuddia” Casteltermini, punto fermo e riferimento nell’organizzazione dei mercatini di Natale e di ogni manifestazione che miri alla promozione del territorio.

I Commercianti castelterminesi che, spontaneamente, hanno addobbato le loro vetrine regalando colore e doni al paese. I commercianti sono da sempre stati parte attiva in ogni manifestazione, hanno sempre teso una mano a singoli ed associazioni… e di questo Casteltermini è infinitamente grata.

Il Complesso Bandistico “G. Palumbo” di Enzo Modica che ha allietato con musiche natalizie le manifestazioni conclusive del 6 gennaio 2020.

Per ultima, ma soltanto perché ultima in ordine di tempo, la compagine capitanata splendidamente dall’ingegner Vittorio Nocera che ha ideato e messo in opera l’originalissimo “Presepe & Casteltermini”, coinvolgendo la Pro Loco “Chiuddia” Casteltermini, l’“Associazione della Miniera-Museo di Cozzo Disi” e il gruppo degli ex lavoratori della Montecatini nella realizzazione di una manifestazione che ha mostrato quali e quante possibili potenzialità  siano da sfruttare negli anni a venire.

Nella speranza di non aver dimenticato nessuno (in tal caso siamo pronti a scusarci e a procedere ad immediata aggiunta e/o rettifica) noi di Sikelia ci teniamo a ribadire il nostro GRAZIE a tutte queste belle manifestazioni di sentire comune, ringraziamo i vari organizzatori anche per averci coinvolto e per darci la voglia di continuare a collaborare attivamente a qualsiasi altro progetto futuro.

Riteniamo di dover sottolineare il messaggio che questo Natale 2019 ha trasmesso e che cerchiamo di riassumere in tal modo: il centro di tutto è la comunità, le bellezze e le peculiarità che essa esprime e, a prescindere dall’aiuto elargito dalla ‘mano’ pubblica, queste bellezze, queste originalità, queste peculiarità non devono andare disperse ma, anzi, devono essere stimolate e coadiuvate in modo tale che possano prendere coscienza del fatto che Casteltermini ha enormi potenzialità, basta crederci e collaborare con lo stesso spirito che TUTTI in questo Natale abbiamo mostrato.

Noi di Sikelia intendiamo rendere omaggio a questi eventi/manifestazioni portando avanti una iniziativa che avrà lo scopo primario di mettere a disposizione di ogni associazione o  gruppo spontaneo uno spazio per presentarsi e farsi meglio conoscere dalla comunità.

Settimanalmente dedicheremo uno spazio speciale ad ogni associazione o gruppo che riterrà opportuno utilizzare il nostro canale per parlare alla collettività castelterminese.

Vi invitiamo pertanto a contattare Sikelia tramite  la nostra mail info@sikelianews.it oppure contattando:

Francesco Mallia

Rita Bellanca

Vittorio Pio Martorana

Federica Vattano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *