Casteltermini. Commemorato il Carabiniere Ausiliario Nicolò Cannella (Photogallery)




Casteltermini 25/01/2019 (SikeliaNews) – Si sono appena concluse le manifestazioni pubbliche in ricordo del Carabiniere Ausiliario Nicolò Cannella, caduto nell’adempimento del proprio dovere a Gibellina il 25 gennaio di 51 anni fa, mentre prestava soccorso alle popolazioni colpite dal violento terremoto della Valle del Belice la notte tra il 14 e il 15 gennaio del 1968.

Il 25 gennaio 1968 una fortissima scossa sorprese il carabiniere Nicolò Cannella durante le operazioni di soccorso che stava effettuando. Assieme a lui morirono altri 4 giovani soccorritori facenti parte del Corpo dei Vigili del Fuoco: Alessio Mauceri, Giovanni Nuccio, Savio Semprini, Giuliano Cartuan. Tutti persero la vita su quelle stesse macerie in cui avevano salvato tante vite.

Tutti questi giovani eroi sono stati insigniti della Medaglia d’Oro al Valor Civile. Un esempio di vita, un esempio per i nostri giovani, un esempio di sacrificio estremo.

Il Comune di Casteltermini, assieme alla Legione Carabinieri Sicilia – Comando Provinciale ha voluto onorare la memoria di Nicolò Cannella prima con un Picchetto D’onore e la deposizione di fiori sulla sua tomba e poi con una solenne Celebazione Eucaristica in Chiesa Madre concelebrata dall’Arciprete di Casteltermini Don Giovanni Di Liberto e dall’Ordinario Militare Don Luigi Falzone, a cui hanno preso parte i familiari di Nicolò Cannella, le autorità civili e militari ed alcune classi delle scuole elementari e dell’I.P.I.A. “Archimede di Casteltermini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *