Michele Rondelli

Michele Rondelli, precario della vita, datemi qualcosa da leggere e dimentico tutto. Mi piace comunicare, sono un gran parlatore e per parlare a più persone contemporaneamente, o mi decido a fare un colpo di stato e poi ogni giorno tengo un discorso a reti unificate, oppure scrivo, sperando che più gente possibile mi legga. Ho, come detto prima, una grande passione per la lettura, il mio autore preferito è Machiavelli, ma amo anche i Feuilleton di Dumas padre e di Natoli in particolare. La mia famiglia è la cosa più importante della mia vita... anche perché è condannata a sopportarmi!