Pronti? Ci siamo! L’Istituto “De Cosmi” partecipa a #ioleggoperchè

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’Istituto Comprensivo “De Cosmi” di Casteltermini con i suoi tre ordini di scuola aderisce con piacere alla sesta edizione  dI #Ioleggoperché, la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura e di rinnovamento delle biblioteche scolastiche. A partire da sabato 20 a domenica 28 novembre 2021, nella libreria “Chespiralidoso”, aderente all’iniziativa, sarà possibile acquistare libri da donare a scelta alle biblioteche della scuola dell’Infanzia, della Primarie e della Secondaria di primo grado. I libri saranno poi a disposizione degli alunni. Chi acquisterà un libro vedrà il proprio nome con l’ adesivo di Ioleggoperchè attaccato al frontespizio.

Degno di nota è che, al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle Scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte.

Per agevolare le donazioni ed evitare situazioni di assembramento sarà disponibile  anche la modalità di acquisto a distanza.

 Ioleggoperchè,di grande importanza sociale, punta a formare nuovi lettori, rafforzando nella quotidianità dei ragazzi l’abitudine alla lettura grazie alla creazione e al potenziamento delle biblioteche scolastiche.

La lettura ha una valenza sempre più riconosciuta come imprescindibile per la società contemporanea e per le nuove generazioni; permette di acquisire nuove conoscenze e competenze, aumenta le capacità cognitive e stimola i pensieri, la creatività e soprattutto l’immaginazione. E ancora, ha degli effetti positivi sull’umore, riduce l’ansia e lo stress, aiuta a rilassarsi durante la giornata. Per bambini e ragazzi che stanno “ sempre attaccati” agli smartphone è importante immergersi nella lettura per staccarsi da essi. ll mondo della lettura, infatti, è difficilmente spiegabile a parole, ancora più difficile è spiegare il motivo per cui nei libri si trova conforto, sollievo e perché no consolazione. Per una persona che non legge, risulta incomprensibile  capire come un libro possa influire sul modo di pensare e ragionare, ed avere degli effetti anche sulle emozioni. ”Per sognare non bisogna chiudere gli occhi, bisogna leggere” La lettura non accresce solo il valore culturale della persona ma anche del territorio in cui vive.

“Un libro è una chiave per conoscere ed esplorare nuovi mondi

         Patrizio Bianchi  ( Ministro dell’Istruzione)         

                                                                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *