#seseialcocoasivede

Palermo porta bene al Settebello, esordio vittorioso con Germania

Redazione SikeliaNews 17 Febbraio 2018 0
Palermo porta bene al Settebello, esordio vittorioso con Germania








Il Settebello si presenta al pubblico di Palermo in gran forma. All’esordio nella Len Europa Cup piega la Germania 16-4, chiude la partita dopo due tempi e nella seconda parte piazza un break di 8-0. C’e’ il primo gol in azzurro di Molina Rios e il poker di Fondelli. Nell’altra partita il Montenegro batte la Russia 9-8. Si gioca punto a punto. Meglio la Russia all’inzio, quando si porta avanti 3-1 dopo il primo tempo. Il Montenegro esce fuori alla lunga e si porta a +2 quando mancano 70 secondi alla sirena (9-7). La Russia ha le ultime due superita’ a disposizione per pareggiare ma ne realizza una solanto con Bychov a 31″ dal termine.

Domani sera alle 20 Italia e Montenegro si affrontano nella partita che vale il primato del girone. Previsto il sold out. Nella prima partita dell’Italia vanno in tribuna Casasola e Renzuto. C’e’ il debutto di Molina Rios con la calottina azzurra (la numero 3), che segna il suo primo gol al minuto 21’10” di gioco (alzo e tiro dalla posizione di centro sinistra). L’Italia parte col piede schiacciato sull’acceleratore: 3-0 dopo due minuti e mezzo griffato Bodegas, Fondelli, Echenique.

Poi si fa vedere la Germania che va a bersaglio con Stamm in superiorita’ numerica e con il portiere Schenkel che para il primo rigore a Figlioli. Echenique con l’uomo in piu’ fa doppietta e riporta gli azzurri a +3. La Germania prova ad organizzarsi, realizza anche il -2 su rigore con Preuss dopo 40 secondi della ripresa, ma il Settebello e’ straripante; rapido nel giro palla, potente e presiso al tiro, quasi perfetto con l’uomo in piu’ e aggressivo in difesa, come chiede Campagna dalla panchina.

Piazza un break di 4-0 e allunga fino all’8-2, poi nel finale di secondo tempo Reibel fa 8-3 sfruttando la superita’ numerca con un alzo e tiro dalla distanza. L’Italia riparte e piazza un altro break devastante nella seconda meta’ di gara: 8-0 aperto da Figlioli che stavolta non sbaglia il rigore e Cannella fa la tripletta. A 27 secondi dalla sirena la Germania interrompe il lungo digiuno dal gol con Reibel dai cinque metri.

“Un buon avvio di torneo. I giocatori hanno gestito le forze. Domani e dopodomani ci aspettano due partite fisiche e molto dispendiose, come ci ha dimostrato il match tra Montenegro e Russia. Vedremo sicuramente un’altra partita e dovremo prepararla al meglio per prevalere”. E’ il commento di Sandro Campagna, ct del Settebello che ha piegato 16-4 la Germania a Palermo, all’esordio della Len Europa Cup.

“Oggi – aggiunge – abbiamo dimostrato la mentalita’ giusta, quella che serve per affrontare ogni tipo di partita, anche e soprattutto quelle che sembrano piu’ alla portata. Dobbiamo, pero’, curare ancora alcuni aspetti, piccole cose che anche oggi non mi sono piaciute; mi riferisco ad esempio alla gestione dell’uomo in piu’ e agli automatismi”.



Lascia un commento »