#seseialcocoasivede

L’ex calciatore Di Gennaro ospite della Scuola Calcio “Città di Casteltermini”

Vittorio Pio Martorana 10 Febbraio 2015 0
L’ex calciatore Di Gennaro ospite della Scuola Calcio “Città di Casteltermini”

Ospite illustre domani per la Scuola Calcio “Città di Casteltermini” dei Presidenti Sanvito e Galione. Sarà presente l’ex calciatore di Serie A Antonio Di Gennaro che visionerà i consueti allenamenti dei ragazzini.

Antonio Di Gennaro (Firenze, 5 ottobre 1958) è un allenatore di calcio, ex calciatore e commentatore televisivo italiano (opinionista televisivo per Mediaset Premium); consulente esterno del Bari. Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera, nella Serie A 1976-1977,  giocò 4 partite, con il club di Firenze che si piazza al 3º posto. Con la Fiorentina disputò la successiva stagione, tribolata, che si concluse con la salvezza ottenuta all’ultima giornata grazie alla miglior differenza reti nei confronti delle avversarie. Nel campionato di Serie A 1978-1979, le presenze sono 21 e i gol 3. Sesto posto nella Serie A 1979-1980, 11 presenze e due reti, nell’estate 1980 va al Perugia, in cui resta una stagione. L’anno successivo passa all’Hellas Verona, in cui milita dal 1981 al 1988. Conquista lo storico scudetto con i veneti nel 1984-1985. La squadra scaligera andò in testa dopo due giornate rimanendo imbattuta con Roma, Inter e Juventus. Con l’Hellas Verona terminò il campionato 1985-1986 al decimo posto. Esordì in Coppa Campioni (4 presenze), eliminando il PAOK Salonicco al primo turno. Di Gennaro è convocato in Nazionale per la gara di Losanna con la Svizzera; questa con gli elvetici è la prima di quindici presenze in cui totalizzò quattro gol. In azzurro è convocato al campionato mondiale di calcio 1986 in Messico. Nel 1988 l’Hellas cede, anche per problemi finanziari, quella che i tifosi consideravano una bandiera, e Di Gennaro passa al Bari. Di Gennaro con il Bari, a fine campionato di Serie B 1988-1989, ottiene la promozione in Serie A. Nella stagione 1989-1990 da capitano, vinse la Coppa Mitropa 1990; la conquista della Coppa, rappresenta il primo successo internazionale del Bari. A fine carriera, nel 1991-1992, gioca una stagione nel Barletta, in Serie C1 dove nel girone B si piazza con la squadra al 12º posto, 28 presenze, 3 reti per lui. Finita la carriera da calciatore resta a vivere a Bari, città dove si è sposato e ha avuto figli.

Nel 2000-01 diviene vice allenatore nella Fiorentina di Fatih Terim, venendo licenziato durante la stessa stagione, dopo la crisi che porta alle dimissioni di Terim. Successivamente è commentatore televisivo a SKY Sport, spesso con Maurizio Compagnoni.

Il 17 luglio 2014 diventa club manager del settore giovanile del Bari.

Per la stagione 2014-15 è commentatore tecnico a Mediaset Premium. Il 10 ottobre 2014 si dimette da club manager del settore giovanile per incompatibilità delle sue competenze con quel ruolo e quello da opinionista , rimanendo da consulente esterno.

Appuntamento alle 15,30! Non mancate!

Lascia un commento »