La tua pubblicità qui

NASCE A FAVARA IMPORTANTE CENTRO DI COMMERCIALIZZAZIONE INTERNAZIONALE DI ORTO FRUTTA DI ELEVATA QUALITÀ

Redazione SikeliaNews 18 giugno 2017 0
NASCE A FAVARA IMPORTANTE CENTRO DI COMMERCIALIZZAZIONE INTERNAZIONALE DI ORTO FRUTTA DI ELEVATA QUALITÀ








Di Franco Pullara per www.siciliaonpress.com

5.000 metri, di cui 4.000 metri quadri di piazzale per la logistica e 1.000 metri quadri dedicati al confezionamento. Orgoglio favarese.

Favara è ormai il modello della nuova imprenditoria che non va più al passo con la politica. Non aspetta, anzi prevede nel rischio di impresa i danni che possono derivare dal mal governo nazionale e regionale.    

Venerdì scorso l’azienda Agricola G.E.V.A. dei fratelli Vita, ha inaugurato il nuovo ed ambizioso progetto, un capannone di commercializzazione internazionale di frutta ed ortaggi, in territorio di Favara.

La nuova struttura si estende per 5.000 metri, di cui 4.000 metri quadri di piazzale per la logistica e 1.000 metri quadri di struttura in cui avviene il confezionamento.

FullSizeRender“L’ambizione – ci dice Emanuele Vita – è quella di confezionare, tramite la moderna macchina confezionatrice installata all’interno dei locali aziendali, sia il proprio prodotto aziendale, sia quello di altre aziende del territorio, se tale prodotto  possiede i parametri qualitativi richiesti”.

Con tale progetto i Fratelli Vita hanno puntato tutto sulla qualità elevata dei prodotti. Secondo la loro idea imprenditoriale, l’alta qualità del prodotto agroalimentare, unita al brand “Sicilia” , diventa un’opportunità molto interessante , sia per l’azienda ma di conseguenza per il territorio ed il mondo agricolo della zona.

“Sarà una finestra che si apre dalla Sicilia verso i mercati internazionali dell’agroalimentare di alta qualità. I fratelli Giuseppe, Emanuele ed Andrea Vita, insieme al padre Carmelo, continuano a credere nel nostro territorio ed invitano i giovani a non dare per scontato che nel nostro territorio si possa fare poco. Con la buona volontà e la corretta programmazione, il nostro territorio rurale può dare grandi soddisfazioni”.

Vai all’articolo completo


Lascia un commento »