La tua pubblicità qui

CASTELTERMINI: NICASTRO INELEGGIBILE A SINDACO

Redazione SikeliaNews 6 agosto 2017 0
CASTELTERMINI: NICASTRO INELEGGIBILE A SINDACO








N.B.
 Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un prodotto di SikeliaNews.

(Notificato ricorso per declaratoria dell’ineleggibilità del sig. Nicastro a Sindaco. Udienza il 26.10.2017)

Era il 23 giugno 2017 quando, al comizio di ringraziamento, il M5S di Casteltermini denunciava pubblicamente la ricorrenza della causa di ineleggibilità di cui all’art. 9, comma 1, n. 9 e comma 2, L.R. 31/1986 del candidato Nicastro alla carica di sindaco del comune di Casteltermini, per aver lo stesso violato la par condicio fra i candidati in quanto capace, quale amministratore delegato della RSA familiare di captare “forzatamente” il voto degli elettori “dipendenti” (sia in quanto lavoratori che come pazienti) dai servizi resi dall’ente privato convenzionato con l’ASP di Agrigento, sfruttando la propria posizione di leadership formale e sostanziale della stessa.

A seguito delle ricerche condotte al fine di confermare la ricorrenza della causa di ineleggibilità si è scoperto che il Nicastro, lungi dall’essere caduto in un grossolano errore di valutazione pre-elettorale (non avendo provveduto tempestivamente a dimettersi pubblicamente dalla propria carica sociale) è in verità recidivo, avendo mantenuto la medesima causa di ineleggibilità per l’intero quinquennio di durata della scorsa amministrazione, nella quale ha ricoperto la carica di consigliere comunale e di Presidente del Consiglio, del tutto indisturbato da un governo cittadino, sostanzialmente monocolore.

Dopo la formale opposizione politica alla convalida dell’elezione a sindaco del sig. Nicastro in sede di primo Consiglio Comunale del 25.06.2017, un gruppo di 75 coraggiosi elettori del Comune di Casteltermini ha presentato un’azione popolare avanti il Tribunale Ordinario di Agrigento per l’annullamento delle elezioni a seguito della declaratoria della ricorrenza della causa di ineleggibilità del sig. Nicastro e, insieme ad essa, per riaffermare il principio di legalità in una comunità, quella castelterminese, assuefatta alla cultura del “lasciar perdere”, dell’accettazione passiva di ogni stortura del sistema, della lamentela fine a se stessa, della rassegnazione ad essere assoggettati al volere di pochi, ecc.

Il ricorso per la declaratoria dell’ineleggibilità del sig. Nicastro a Sindaco del Comune di Casteltermini è stato appena notificato al diretto interessato che avrà tempo per difendersi fino a 10 giorni antecedenti quello della trattazione della causa, fissato per il 26.10.2017.

Secondo la procedura il 26.10.2017, salvo imprevisti, la vicenda dovrebbe avere il suo epilogo con l’emissione dell’ordinanza decisoria che, ove favorevole, comporterà la decadenza del sig. Nicastro dalla carica di sindaco e la nomina del Commissario Regionale che amministrerà il Comune fino alla prima tornata elettorale utile alla ripetizione delle elezioni amministrative annullate.

Nel frattempo, il Nicastro, illegittimamente insediatosi come sindaco del Comune, continua a sposorizzare privatamente ogni manifestazione pubblica locale, da ultimo la “Estate Castelterminese”, con inammissibile commistione fra pubblico e privato, al fine di influenzare il voto dell’elettorato, anche in vista delle prossime consultazioni elettorali regionali per le quali ha già dichiarato di volersi candidare.

Lascia un commento »