ED-Vision - grafica, web, editoria

Il Sindaco Nicastro : amministrerò questa comunità per cinque anni, gli sconfitti si rassegnino

Redazione SikeliaNews 26 giugno 2017 1
Il Sindaco Nicastro : amministrerò questa comunità per cinque anni, gli sconfitti si rassegnino

Riceviamo e pubblichiamo

Gioacchino Nicastro neo Sindaco di Casteltermini eletto democraticamente giorno 11 giugno alle scorse amministrative risponde al candidato sconfitto dei cinque Stelle Pellitteri, dopo che questi ha tirato fuori l’ipotesi di un eventuale ricorso per ineleggibilità dello stesso.

“Mi corre l’obbligo di chiarire a tutti i cittadini castelterminesi che mi hanno votato e legittimamente eletto quindici giorni fa alla carica di primo cittadino che non c’è nessun problema per questa amministrazione e per questo Sindaco di essere nella pienezza dei poteri e delle funzioni così come prevede la legge, perché non ricorre alcuna ipotesi di ineleggibilità, così come stabilisce l’art. 9 delle legge regionale 31/86. Voglio chiarire a tutti ed in particolare agli sconfitti che ho rispettato in pieno la normativa, in quanto non sono stato mai rappresentante legale né dirigente della struttura convenzionata con l’ASP che opera a Casteltermini. Ad ogni modo, mi sono dimesso, sebbene non fosse necessario, nei tempi previsti dalla legge, proprio per evitare qualsiasi strumentalizzazione da parte di chicchesia. Quindi molto prima del termine previsto che era giorno 17 maggio. Con questa sortita i cinque stelle hanno gettato la mashera. La verità ormai è chiara a tutti i cittadini: non vogliono accettare il risultato delle urne. Si sono agitati dietro un comizio di ringraziamento, solo per battute rancorose e piene di livore, che sono distantissimi dal mio modo di vedere e di intendere la politica. Purtroppo per loro i cittadini hanno compreso quali sono le loro finalità e certamente non è il bene comune, ma la lotta personale contro chi ha democraticamente vinto. Se vogliono adire alle vie legali, che lo facciano pure, non ho nulla da temere, il loro tentativo è solo temerario ed ha lo scopo di delegittimare la mia elezione che è avvenuta secondo le regole democratiche e con il voto libero dei cittadini. Si assumano la responsabilità di condannare questo paese a vivere in un clima avvelenato ed in una condizione nefasta di litigiosità che certamente non potrà non avere ripercussioni sull’azione amministrativa. I cinque stelle, ed i loro non disinteressati suggeritori dell’altra lista perdente, anziché tentare di sovvertire l’esito del risultato elettorale ricorrendo ad improbabili ed inesistenti cavilli giuridici, farebbero bene a rispettare la volontà popolare e dimostrare con i fatti di avere a cuore le sorti della città. Forse non hanno ancora compreso che la campagna elettorale è finita. I cittadini hanno votato il progetto migliore senza farsi intimidire dai falsi profeti 2.0, e di nuovismo e di politica innovativa, di cui certamente loro non hanno alcun copyright o titolo per sventolare bandiere di legalità e di buona politica. Per me, per la mia squadra assessoriale, per i consiglieri eletti al consiglio comunale esiste solo il lavoro e i risultati che dobbiamo portare a questa comunità che è stanca, di demagogia e accuse solo che hanno il solo intento di delegittimare chi li ha battuti”.

“Per questo – aggiunge Nicastro – insieme alla squadra ho già iniziato un cammino per governare seriamente questa città e ho posto delle scadenze e degli step che saranno rispettati. Non sono interessato ad alimentare polemiche speciose, sono, invece, concentrato nel mio lavoro e nel progetto che dobbiamo realizzare. Il clima di sospetti pregiudiziali, si è capito, fa parte di una fiction a cui vogliono aggrapparsi gli sconfitti e che li porterà solo a sbattere. La democrazia deve essere rispettata sempre: quando si vince e quando si perde.”

Un commento »

  1. Silvio Caruana 27 giugno 2017 alle 1:07 -

    Se mi posso permettere: nell’articolo manca scritto da cosa si è dimesso, cioè da “amministratore delegato”.

Lascia un commento »