ED-Vision - grafica, web, editoria

Comune di Casteltermini: raccolta rifiuti organici (avviso alla cittadinanza)

Redazione SikeliaNews 26 giugno 2017 3
Comune di Casteltermini: raccolta rifiuti organici (avviso alla cittadinanza)








N.B.  Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un prodotto di SikeliaNews

COMUNE DI CASTELTERMINI

(Libero Consorzio Comunale di Agrigento)

AVVISO ALLA CITTADINANZA

Si avvisa tutta la cittadinanza che a partire dal 1 luglio 2017, per la raccolta dei rifiuti organici è OBBLIGATORIO l’utilizzo di sacchi biodegradabili compostabili e che l’eventuale CONFERIMENTO dei rifiuti con modalità diverse, comporterà il mancato ritiro degli stessi.

Tale utilizzo è obbligatorio, sia per le utenze domestiche che per le utenze non domestiche.

Confidiamo nella collaborazione della cittadinanza, avvertendo che sono operativi i controlli sul corretto conferimento dei materiali nel rispetto del calendario settimanale della raccolta differenziata. Per le violazioni agli obblighi del presente avviso si applicheranno le sanzioni amministrative previste per legge.

Casteltermini, 22/6/2017

IL SINDACO (Dott. Gioacchino Nicastro)



3 commenti »

  1. Enzo 26 giugno 2017 alle 19:47 -

    La ditta non sta rispettando il contratto..e invece il cittadino rischia pure una multa…Ma che ca….o state combinando il paese è sporcooooooo non si vede più un operatore ecologico che effettua il servizio di spazzamento….CI SONO QUARTIERI TOTALMENTE ABBANDONATI ….DA QUANDO È INIZIATA LA DIFFERENZIATA.

  2. Carmelo Piazza 26 giugno 2017 alle 21:34 -

    Spettabili Comune di Casteltermini e Ditta Traina ritengo che stiate abusando un pò troppo della pazienza di noi cittadini.Avete fatto partire la raccolta della differenziata nei modi e tempi che hanno portato ad una confusione generale,ad oggi ancora la maggior parte delle famiglie non è stato rifornita dei cassonetti atti alla differenziata,a tutto ciò va aggiunto anche il conferimento di carta\cartone e vetro\lattine a martedì alterni e ora, ciliegina sulla torta, pretendete il conferimento dell’umido in sacchetti biodegradabili (cosa peraltro giusta).La mie domanda sono, chi ci fornirà dei sacchetti biodegradabili? Finirà come per i cassonetti? I sacchetti che pago ai supermercati sono biodegradabili,posso usarli?Con l’avvento dell’estate e relativa calura, i sacchetti biodegradabili penzolanti non si romperanno subito rilasciando per terra tutto quanto?
    Avrei tante altre domande da porre ma ritengo non serva a niente poichè gli interlucutori sono più confusi di me.
    Carmelo Piazza.

  3. Francesco. 27 giugno 2017 alle 0:20 -

    Sono proprio più confusi che persuasi, il sacchetto biodegradabile come appunto sappiamo non è per niente resistente, si romperà già a casa nostra quando iniziamo a mettere l’umido; poi non capisco perchè non si fa la differenziata come in ogni paese civile, con i cassonetti fuori ed ognuno di noi, in modo appunto differenziato, va a buttare i propri rifiuti nei cassonetti di riferimento. Non ci credo che nelle grandi città e nei paesi molto più civili del nostro ci sono ogni mattina questi sacchetti che piovono dai balconi o a terra in attesa di essere prelevati. Il problema è solo uno, che in tutto quello che facciamo, anche in quello che dovrebbe chiamarsi passo in avanti, lo dobbiamo fare sempre male e del tutto sbagliato. Morale della favola, mizzu a munnizza eramu e mmizzu a munnizza resteremo, con nuove regole ma con lo stesso risultato.

Lascia un commento »