ED-Vision - grafica, web, editoria

Sfinci siciliane con patate

Redazione SikeliaNews 7 dicembre 2017 0
Sfinci siciliane con patate




Sfinci siciliane, un dolce classico della grande tradizione siciliana, un dolce povero della nonna, un dolce che durante le feste non manca mai.

Semplicemente delle palline di pasta fritte passate su zucchero e cannella, questo dolce viene preparato soprattutto durante il periodo Natalizio o nel periodo di carnevale, ci si riunisce e si fa festa con le sfinci, viene preparato in grandi quantità da nonne o zie che li preparano con molta attenzione per ottenere tante paline della stessa dimensione (non troppo grandi, si devono mangiare in un sol boccone, anche due in un sol boccone), tonde tonde e senza “code” di pasta, un’arte!

Ingredienti:

  • 350 g patate lesse già sbucciate
  • 700 g di farina di grano duro ( la ricetta originale prevede tutto grano duro, ma potete anche fare 350 grano duro e 350 farina 00)
  • 550 g di latte
  • 10 g di lievito di birra (se volete velocizzare la lievitazione potete metterne fino a un cubetto, 25 g)
  • scorza di 1 arancia ( o mezza fialetta di aroma arancia o limone)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 l di olio di semi per friggere
  • zucchero semolato e cannella per l’esterno

Per la realizzazione delle vostre sfinci siciliane, iniziate nel lessare le patate, sbucciatele e passatele nello schiaccia patate o nel passa verdure.

Mettete le vostre patate in una ciotola molto capiente (farete lievitare lì l’impasto) e aggiungete la farina, sciogliete il lievito di birra nel latte poco poco riscaldato (basta qualche secondo nel forno a microonde) e aggiungetelo alla farina, aggiungete anche la scorza d’arancia grattuggiata e il pizzico di sale.

Impastate energicamente finchè non avrete ottenuto un impasto omogeneo piuttosto molle ma non liquido, attenzione che non ci siano grumi.

A questo punto coprite la ciotola con la pellicola trasparente, coprite con una coperta e lasciate lievitare fino a quando l’impasto non è triplicato e pieno di bollicine. Con i 10 g di lievito di birra ci vorranno circa 4/5 ore se mettete invece un cubetto ci vorranno massimo 2 ore.

A lievitazione raggiunta, mettete in un pentolino con bordi alti l’olio, fatelo riscaldare e provate se è a temperatura mettendo un po’ di impasto se sfrigola allora è pronto.

Mettetevi la ciotola dell’impasto vicino, sgonfiate l’impasto e prendetelo con una mano, stringendo la mano fate uscire una pallina tra pollice e indice e raccoglietela con un cucchiaino bagnato nell’acqua (che bagnerete a ogni sfincia) in modo che scivoli senza le famose “code ” di pasta.

Fate friggere le palline fino a doratura, passatele velocemente su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso e passatele nello zucchero semolato che avrete precedentemente amalgamato con un po’ di cannella.

Le vostre sfinci siciliane sono pronte da gustare.

Lascia un commento »